Venerdì, 24 Settembre 2021
Salute

Impotenza, che fare? Quando la “pillolina” è inutile contro il flop a letto

Non sempre la pillolina è il rimedio all'impotenza. Prima di ingerirne una, va conosciuto il problema e la sua origine. Le indicazioni dell'ISS

La convinzione che un farmaco possa risolvere il problema dell’impotenza senza l’aiuto si un medico è smentita direttamente dall’Istituto Superiore di Sanità. Gli esperti dello stesso ISS spiegano che esistono due tipi di impotenza: 

  • impotenza di origine psicologica: in questo caso è indicata la psicoterapia, utile a identificare ansie personali o conflitti della coppia che possono aver causato questo deficit. In questo caso l’uso dei farmaci è richiesto solo se il disturbo è associato a specifiche condizioni, per esempio in presenza di depressione
  • Impotenza di origine fisica: in questo caso è indicato l’uso di farmaci. Oltre a questo, però, è importantissimo modificare anche alcuni fattori di rischio come il fumo, l’abuso di alcol, l’uso di droghe, lo scarso esercizio fisico, il sovrappeso e l’obesità. 

È fondamentale, quindi, che ogni uomo con impotenza si rivolga al proprio medico prima di iniziare a prendere qualsiasi tipo di ”pillolina” che, come ogni farmaco, può presentare effetti collaterali e provocare disturbi di vario tipo, soprattutto cardiaci. (Fonte Istituto Superiore di Sanità). 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impotenza, che fare? Quando la “pillolina” è inutile contro il flop a letto

AnconaToday è in caricamento