rotate-mobile
Salute

Lotta all'ictus e ai carcinomi, la Politecnica tra i vincitori del bando statale: nuovi fondi per Medicina e Chirurgia

Due progetti partecipati dalla Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Politecnica delle Marche sono risultati vincitori dei bandi nell'ambito dei progetti di ricerca sanitaria del Ministero della Salute

ANCONA - Due progetti partecipati dalla Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Politecnica delle Marche sono risultati vincitori dei bandi nell'ambito dei progetti di ricerca sanitaria del Ministero della Salute relativi al Piano Sviluppo e Coesione Salute (già Piano Operativo Salute).

Nell’ambito della Traiettoria 2 “eHealth, diagnostica avanzata, medical device e mini invasività”, il progetto dal titolo Pos-T2-Stroke" è stato presentato da un parternariato di Ospedali ed Atenei, tra i quali l’Università Politecnica delle Marche, risultando vincitore di un finanziamento complessivo di 1.521.274 €. Il progetto riguarda lo sviluppo di una risonanza magnetica mobile da implementare nel percorso di gestione del paziente con ictus acuto, sviluppando nel contempo un sistema di intelligenza artificiale e telemedicina. L'obiettivo finale è quello di ridurre le conseguenze invalidanti dell'ictus ischemico, anticipandone la diagnosi e il trattamento. Le ridotte dimensioni (diametro di occupazione minore di 160 cm) ed il peso significativamente limitato (meno di 300 kg) del sistema di risonanza magnetica, ne permetterà l’utilizzo all’interno di qualunque reparto ospedaliero e questo prevedibilmente avrà un forte impatto sui sistemi sanitari e sociali, considerando l'elevato numero di persone colpite, la mortalità, gli anni di vita persi per invalidità e le ricadute per le famiglie dei malati.

Nell’ambito della Traiettoria 3 “Medicina rigenerativa, predittiva e personalizzata”, il progetto dal titolo Hope-AIMS - “Head and neck Oncolgical Personalized outcomE by Artificial Inteligence genoMic analysis”, è stato presentato da un parternariato di Ospedali ed Atenei, tra i quali l’Università Politecnica delle Marche, ha vinto un finanziamento complessivo di 3.864.000 €. Il progetto punta a creare un programma nazionale di medicina di precisione focalizzato sulla mappatura delle alterazioni genomiche relative ai carcinomi integrandole con le informazioni cliniche, radiologiche e anatomopatologiche. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta all'ictus e ai carcinomi, la Politecnica tra i vincitori del bando statale: nuovi fondi per Medicina e Chirurgia

AnconaToday è in caricamento