rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Salute

Centro Nemo, il toccante «Grazie» del paziente: la sua lettera aperta allo staff

Luciano Gasparri è un lettore ha voluto raccontare la sua esperienza al Clinico Nemo di Ancona. Dopo un anno di attività della struttura, ha voluto scrivere una lettera aperta per ringraziare lo staff

ANCONA - Luciano Gasparri è un lettore ha voluto raccontare la sua esperienza al Clinico Nemo di Ancona. Dopo un anno di attività della struttura, ha voluto scrivere una lettera aperta per ringraziare lo staff:

In questo periodo in cui leggiamo spesso sui giornali notizie di malasanità, vorrei segnalare che esistono ancora realtà da evidenziare come il “Centro Clinico Nemo” che ha aperto i battenti nel 2022 presso l’Ospedale Regionale di Torrette. Questo centro ad alta specializzazione diretto dalla Dott.sa Coccia, si occupa di persone colpite da malattie neurodegenerative come la terribile sclerosi laterale amiotrofica dalla quale sono afflitto da oltre 4 anni. In tutta Italia conta appena 7 sedi e la nostra Regione deve essere orgogliosa di ospitarne una. Per la cronaca, con l’avanzare della malattia, sono arrivato ad un punto in cui avevo bisogno di assistenza diretta. Ho pertanto effettuato la domanda di accesso con una certa urgenza al reparto in questione. Sono stato ricoverato per 2 mesi e posso dire che: lo staff medico è veramente preparato e professionale, il personale infermieristico e paramedico (giovane) è sempre all’altezza delle situazioni anche difficili e si trova sempre in sintonia con i medici. Tutto il personale è organizzato e ben gestito dalla Caposala Raffaella. Ho riscontrato tanta umanità e gentilezza da parte di tutti, e anche nei momenti più delicati c’è sempre stato spazio per un sorriso in un contesto amichevole e familiare. Per concludere mi sento di dire che sarebbero auspicabili altri reparti di questa tipologia e anche un ampliamento dello stesso, perché malattie come questa si affrontano anche grazie a queste iniziative e a queste persone. Da parte mia e dei miei familiari un grazie a tutti!

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro Nemo, il toccante «Grazie» del paziente: la sua lettera aperta allo staff

AnconaToday è in caricamento