rotate-mobile
Fitness

Ad Ancona arriva la palestra aperta anche di notte: come funzionerà (e per chi sarà) la Gymfirst

La novità sarà l'apertura anche notturna ma, spiega il titolare, questo specifico servizio avrà delle precise restrizioni

ANCONA - Una palestra aperta h24. O meglio, di giorno per chiunque e di notte solo per chi è in grado di allenarsi in autonomia e sicurezza. La Gymfirst, che esiste già a Civitanova, taglierà il nastro anche ad Ancona. Apertura prevista orientativamente per la fine di febbraio nei locali dell'ex Clan Dancing, di fronte al Decathlon, che hanno anche già ospitato una struttura fitness. La novità, se i numeri della clientela lo permetteranno, è l'apertura anche notturna ma, spiega il titolare Andrea Maiolino, non sarà per tutti: «A Civitanova è un format che abbiamo già abbandonato perché il tipo di clientela è diversa e, per la notte, rappresentava solo una minima parte degli iscritti- spiega Maiolino- ad Ancona però ci contiamo perché ci sono più ospedali, fabbriche, uffici e caserme ed è un target che potrebbe rispondere. Gli orari dell'assistenza di sala andranno dalle 7 alle 23, verrà proposto un modulo su cui indicare gli orari di interesse ma nel regolamento che il cliente sottoscriverà verrà spiegato che in orari precedenti o successivi a quella fascia oraria ognuno è responsabile del proprio allenamento a suo rischio e pericolo. Quello sarà un servizio rivolto all'utente esperto che sa allenarsi da solo e che non ha problemi, per gli altri il servizio notturno non c'è- chiarisce il titolare- ci saranno quindi delle restrizioni dovute anche al buonsenso, insomma non prendiamo tutto e se valutiamo che una situazione è problematica o il cliente è neofita saremo noi a non canalizzarlo sugli orari notturni». Dalle 23 alle 7 ci sarà comunque un servizio di vigilanza oltre al personale delle pulizie: «che rappresenta una sorta di punto di riferimento della proprietà anche in caso di esigenze improvvise» aggiunge Maiolino. 

I servizi

Il titolare spiega spiega che le preiscrizioni ad oggi sono già circa 200. Per 300 euro la palestra offrirà servizi come assistenza di sala diurna, compilazione di schede di allenamento (consultabili anche tramite app gratuita), lampade abbronzanti, brevande idrosaline ed accesso illimitato a corsi virtuali: «Avremo una sala con tablet dove la gente selezionerà il corso e partirà una proiezione a grandezza naturale». 

andrea maiolino gymfirst-3

La location

Ma il luogo non è fuori mano per una città come Ancona? Se lo chiedono in molti anche via social: «La valutazione che abbiamo fatto era legata a strutture già esistenti- continua Maiolino- noi prendiamo un bacino di utenza che per lavoro e per interessi transita nell'hinterland anconetano. Non pensiamo certo di togliere clienti alle palestre del centro, perché la gente che va lì a piedi non viene da noi anche se "mai dire mai"». Nei prossimi 10 giorni la struttura dovrebbe essere completata, il termine ultimo per l'installazione dei macchinari è per la metà di febbraio. Apertura prevista alla fine dello stesso mese.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ad Ancona arriva la palestra aperta anche di notte: come funzionerà (e per chi sarà) la Gymfirst

AnconaToday è in caricamento