Capelli alla carbonara? No, più sani e lucenti: i benefici dell'uovo come shampoo

L'uovo può essere utilizzato anche in cosmetica. In questo caso vi spieghiamo come applicarlo sui capelli e quali sono i suoi benefici

Foto tratta da Medical News Today

Avete mai provato a fare uno shampo all’…uovo? Le sue proteine infatti aiutano a nutrire il cuoio capelluto, il che può essere tradotto con: capelli più lucenti. Questa soluzione, già usata in tempi antichi e consigliata dagli esperti per una volta a settimana, è utile per chi ha capelli che tendono a sfibrarsi o ad apparire secchi. 

Basta sbattere un uovo con l’aggiunta di un cucchiaio di olio e due di miele, poi lascate agire sui capelli per circa mezz’ora. Risciacquare con acqua tiepida e a un secondo lavaggio con lo shampoo tradizionale al quale può essere aggiunto un po' di aceto di mele. Sì, perché l’odore dell’uovo, altrimenti, tenderà a rimanere. Secondo alcuni studi, l’aggiunta di succo di limone filtrato all’uovo sbattuto aiuta a contrastare la caduta. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

  • «Democrazia sospesa dai Dpcm, ora querele contro chi li applica: polizia e sindaci»

Torna su
AnconaToday è in caricamento