La spesa perfetta, 8 pratici consigli per abbinare la qualità al risparmio

E' sempre più raro potersi permettere di entrare in un supermercato e acquistare senza guardare il prezzo della merce. Otto consigli per risparmiare salvando la qualità

Foto di repertorio

Entrare in un supermercato e fare spesa senza guardare il prezzo della merce è roba che al giorno d’oggi si possono permettere in pochi. Spesso ci si trova a calcolare ogni minimo particolare per arrivare a fine mese senza spendere più del dovuto. Dall’altra parte però c’è la qualità di ciò che si compra. Come conciliare le due esigenze? Provate a seguire questi 8 pratici consigli. 

Pianifica la spesa 

Succede spesso di non riuscire a resistere alle tentazioni, finendo per spendere soldi in prodotti non necessari. Se programmi la spesa con attenzione potrai risparmiare centinaia di euro all’anno, riuscendo magari ad evitare di acquistare junk food e schifezze varie. Prepara quindi sempre in anticipo la lista della spesa: l’ideale sarebbe compilarla giornalmente per segnare ciò che finisce e di cui si ha realmente necessità.

Mai fare la spesa a stomaco vuoto

Se fai la spesa a stomaco vuoto rischi di mettere nel carrello molto più del dovuto, come anche di fare acquisti unicamente dettati dalla fame: nel momento in cui si è sazi, invece, si tende a comprare solo ciò che è scritto sulla lista della spesa, senza aggiungere altri prodotti inutili alla dispensa.
Controlla sempre i prezzi al chilo. Per essere sicuri di acquistare un prodotto più conveniente di altri è fondamentale controllare il prezzo al chilo o al litro: a volte, infatti, un prodotto costa di meno unicamente perché pesa meno. Confrontare i prezzi al chilo ti permetterà di scegliere il prodotto più conveniente senza rischiare di essere influenzato dalle dimensioni.

Attenzione agli sconti

Gli sconti non sono sempre convenienti, per diversi motivi:
•    spesso i prodotti scontati possono comunque costare di più dello stesso prodotto di una marca meno nota. Confronta il prodotto in saldo con gli altri nella corsia dedicata, così da poter capire se l’offerta è davvero conveniente;
•    spesso si tende ad acquistare un prodotto solamente perché è scontato, indipendentemente dalla sua utilità: cerca di essere razionale e di non prendere più di quello che ti serve realmente;
•    molte offerte riguardano prodotti con scadenza ravvicinata: prima di acquistarli, valuta se sono alimenti che verranno consumati sicuramente a breve o se c’è un alto rischio che vengano lasciati scadere in frigorifero.

Porta le buste della spesa da casa

Portare le buste da casa ti aiuterà a non sprecare denaro per comprarne di nuove, e a non sprecare plastica, riducendo l’inquinamento e aiutando il pianeta.

Evita i cibi pronti

I cibi pronti possono essere comodi nelle situazioni di emergenza, ma sono poco salutari e decisamente più costosi rispetto ai prodotti freschi.
Se hai tempo, cerca di preparare in anticipo dei piatti da congelare o da conservare per qualche giorno: l’auto produzione, infatti, aiuta a ridurre l’impatto ambientale dei piatti confezionati e a mangiare più sano, grazie all’utilizzo di ingredienti “di casa”.

Usa la tecnologia

Fare il giro di supermercati diversi, con i ritmi di oggi, è praticamente impossibili, ma si può ovviare a questo problema grazie alla tecnologia: sono tantissimi infatti, le app e i siti che ti permettono di visionare i volantini e confrontare prezzi, sconti e offerte.

Scegli i prodotti sfusi

Imballaggi e confezioni incidono del 35% circa sul prezzo finale del prodotto: prediligi quindi il più possibile l’acquisto di prodotti sfusi, non solo più economici, ma anche più eco-sostenibili. Se non trovi la versione sfusa del prodotto che ti serve, cerca di optare per le confezioni più grandi. Ad Ancona e dintorni alcuni indirizzi utili possono essere:

ValleBio, via Ghino Valenti (Centro Mirum)

Natura Amica (Loreto), via Don Enzo Rampolla 

Quanto Basta, via Annibal Caro 32 (Senigallia).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sale sull'altare completamente nuda e urla come un'indemoniata: chiesa sgomberata

  • Entra in negozio e stacca il dito del titolare a morsi, poi scappa e viene arrestato

  • C'è l'esito dell'autopsia di Giuliano e un indagato: è il conducente del furgone

  • Investito da un'auto dopo essere uscito dal bar, è grave un uomo di 64 anni

  • Frontale tra due auto, paura per una giovane automobilista e strada chiusa

  • Si prostituiscono in casa, gli agenti si fingono clienti e le scoprono: donne nei guai

Torna su
AnconaToday è in caricamento