Il farmaco rosso dai mille benefici, perché bere una spremuta di melograno

Proprietà e benefici del frutto di melograno

Non solo castagne, l’autunno è anche la stagione del melograno. La sua caratteristica di crescere in ambienti sia caldi che miti lo ha reso praticamente onnipresente. Ma si dice melograno o melagrana? Sono due cose distinte: la melagrana infatti, detta anche granata, non è altro che il frutto del melograno ed è proprio lei a offrire i benefici. Uno dei modi migliori per consumarla è tramite una spremuta, che potete chiedere praticamente in qualsiasi bar. 

Acqua e limone, i falsi miti

I benefici 

La melagrana è ricca di vitamina c ed è ideale per prevenire l’influenza. Questa però è solo una delle proprietà. Il frutto è anche un ottimo alleato contro i problemi della menopausa, del cuore, intestino (gastroprotettore), cartilagini, sangue (anticoagulante) e secondo alcuni studi è utile nella prevenzione dei tumori (specialmente quello al seno grazie all’acido punico). 

Le proprietà nutritive 

In un etto di melagrana ci sono circa 70 chilocalorie. Oltre alla vitamina C è un buon concentrato di vitamine A, E, K. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Scarpe Lidl, mania anche ad Ancona: scaffali svuotati in mezz'ora, maxi rivendite

  • Zona arancione, per Acquaroli non basta: «Presto ordinanza anti-assembramento»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

Torna su
AnconaToday è in caricamento