rotate-mobile
Aziende

Conerobus, Sergio Talamonti in pensione dopo 40 anni: «Un patrimonio per la società»

Il presidente Papaveri: «Il suo contributo umano e professionale rappresenta un patrimonio prezioso per la società»

ANCONA - Una breve cerimonia per ringraziare l’ingegner Sergio Talamonti, infaticabile dirigente di Conerobus andato in pensione dopo 40 anni di servizio. Punto di riferimento serio ed affidabile per l’azienda, per la quale dal 1982 ha ricoperto numerosi incarichi di responsabilità, ultimo quello di direttore d’esercizio, Talamonti è stato salutato dal Consiglio di Amministrazione di Conerobus con la consegna di una targa. A testimonianza del grande impegno profuso nella sua lunga carriera e del contributo umano e professionale che resterà patrimonio prezioso per la società di trasporto pubblico di Ancona e Provincia.

«L’ingegner Talamonti – ha commentato il presidente di Conerobus, Muzio Papaveri – si è distinto per capacità, integrità, spirito di sacrificio e dedizione, interpretando il suo ruolo come una missione e non solo come un lavoro. Lo ringraziamo per aver contribuito alla crescita della società e a rinsaldare quello spirito di squadra alla base della filosofia aziendale».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conerobus, Sergio Talamonti in pensione dopo 40 anni: «Un patrimonio per la società»

AnconaToday è in caricamento