Presidio dei dipendenti Auchan, presente anche il presidente Mastrovincenzo

Il Presidente dell’Assemblea legislativa ha accolto l’invito delle organizzazioni sindacali presso la struttura di Ancona

Mastrovincenzo durante il presidio

Sciopero ed incontro al Mise per i lavoratori dell’Auchan  che chiedono chiarezza sulle prospettive occupazionali dopo l’acquisizione dei punti vendita da parte di Conad, con il contestuale assorbimento di altri marchi, come Sma, presenti sul mercato. Il Presidente del Consiglio regionale, Antonio Mastrovincenzo, ha accolto l’invito delle rappresentanze sindacali (Filcams - Cgil, Fisascat - Cisl e Uitltucs - Uil), partecipando alla manifestazione presso la sede Auchan di Ancona.

“Quello che preoccupa maggiormente – sottolinea Mastrovincenzo – è la mancanza di un adeguato piano industriale ed un futuro occupazionale ancora molto incerto. La proprietà non ha fornito, a tutt’oggi, assicurazioni sulle modalità del passaggio complessivo ed il timore è che si ponga in essere una gestione frammentata degli eventuali esuberi. Anche per quanto riguarda l’organizzazione del lavoro sono ancora in piedi numerosi interrogativi senza risposta”. Ad essere interessati su tutto il territorio regionale sono circa 1500 lavoratori, di cui 750 nella sola provincia di Ancona. Da considerare, come evidenziato, che alla Conad aderiscono diversi imprenditori, i quali non sempre operano con eguali strategie pur aderendo allo stesso marchio. “Questo vuol dire – prosegue il Presidente – che i lavoratori potrebbero essere soggetti a trattamenti diversi. Da non dimenticare anche la presenza di piccole cooperative che, proprio per le loro ridotte dimensioni, non hanno la possibilità di accedere agli ammortizzatori sociali”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo Mastrovincenzo “la speranza è che  attraverso l’apertura del tavolo al Mise si possa arrivare a soluzioni concrete. Il primo obiettivo è quello di preservare l’occupazione in tutti i punti vendita già chiamati ad integrare la rete Conad, ma anche in quelli che resteranno in attesa di effettuare il passaggio. Martedi porterò all’esame del Consiglio una mozione, che sono certo raccoglierà la condivisione unanime, per tenere alta l’attenzione sulla situazione venutasi a determinare e che non mancheremo di seguire con attenzione nelle prossime settimane”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Coronavirus, è allerta nel Comune di Ancona: almeno 5 dipendenti in isolamento

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento