Nuova vita agli pneumatici usati, il Made in Marche arriva in Russia con Roy Rebel

Due imprenditori jesini con il marchio Roy Rebel hanno restituito nuova vita e bellezza agli pneumatici, trasformandoli in borse e accessori

Gli imprenditori jesini in Russia

JESI - «I russi amano la qualità italiana, il design, la creatività – raccontano Gabriele e Gianluca Baioni -. Siamo rimasti davvero colpiti dall'amore verso il nostro Paese. E siamo fieri di aver fatto da ponte fra le due nazioni. Abbiamo spiegato l'importanza del riciclo per noi, che poi è la filosofia che anima e alimenta Roy Rebel. È stata una proficua esperienza che molto probabilmente ripeteremo, avendo preso innumerevoli contatti e registrato molti feedback positivi». Queste le parole di Gabriele e Gianluca Baioni, i titolari di Center Gomma, azienda marchigiana (con sede a Jesi), ospiti all’VIII Forum Internazionale della Cultura di San Pietroburgo.

I due imprenditori infatti con il marchio Roy Rebel hanno restituito nuova vita e bellezza agli pneumatici, trasformandoli in borse e accessori. Roy Rebel ha affascinato l'VIII Forum Internazionale della Cultura di San Pietroburgo. Fra stilisti di scarpe e di vestiti, quel made in Italy che tanto piace all'estero, l'azienda dei fratelli Gabriele e Gianluca Baioni è riuscita a prendersi la scena grazie a prodotti in grado di miscelare fascino, funzionalità e sostenibilità ambientale, i propulsori dell'unicità.  Portapenne, mouse-pad, zaini da viaggio, borsoni, trolley, accessori per la moto. E, da poco, la novità, anche custodie per strumenti musicali. È quanto viene realizzato utilizzando scarti  provenienti dalla produzione di pneumatici nuovi. Per fare ciò, i fratelli Baioni e lo staff hanno inventato una innovativa mescola, il Cummis, un combinato esclusivo, composto per il 60% da gomma riciclata. Depurato e lavorato, consente di ottenere – grazie alla competenza e alla creatività aziendale - un prodotto unico ed originale, affascinante da vedere e da usare, totalmente impermeabile.

In Russia, Roy Rebel ha riscosso un grandissimo successo. Siglate a tempo di record importanti partnership commerciali con il mondo Harley Davidson. Dopo i risultati e le collaborazioni avviate dal 2017, primo anno in cui il Consolato Onorario della Federazione Russa di Ancona è stato invitato al Forum della Cultura, quest’anno è stata la Camera dell’Artigianato di San Pietroburgo a richiedere la presenza del Consolato al tavolo di lavoro dal titolo: "Esperienza nello sviluppo di imprese creative in Italia". Fra queste, appunto, Roy Rebel, introdotta dal Coordinatore di Segreteria del Consolato, Renato Barchiesi, incaricato dal Console Avv. Marco Ginesi. Non sono mancati shooting fotografici, interviste, sfilate e confronti con imprenditori, giornalisti e artisti. Ad aprire i lavori è stato il primo ministro russo, Dmitry Medvedev. «Parteciperemo ad altri eventi di questo tipo – anticipano da Roy Rebel -. Inoltre, stiamo sviluppando nuovi prodotti, anche attraverso accordi siglati con grandi aziende e rivenditori. Nel 2020 ci saranno belle novità».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Ceriscioli sta per blindare le Marche. Conte telefona: «Fermi tutti»

  • La malattia ha spento il sorriso di Carlo Termentini, lutto nell’imprenditoria

  • I carabinieri: «Apra il cofano», lui: «C'è solo un po' di fumo». Arrestato con 5 kg di droga

  • Assiste all'esordio del figlio con l'Ascoli e poi si ricovera, la tenera lettera in ricordo di Roberto

  • Schianto terribile a Posatora, tenta di evitare un gatto e si ribalta: è grave

  • Esce dal reparto di ortopedia e finisce direttamente al Pronto Soccorso

Torna su
AnconaToday è in caricamento