rotate-mobile
Giovedì, 20 Giugno 2024
Aziende Jesi

Centralina per monitorare le emissioni vicino all'allevamento, i cittadini dicono "no"

Lo comunicano il Comitato per la Vallesina e venti cittadini residenti in prossimità dell’allevamento avicolo di Fileni di Ripa Bianca a Jesi

JESI - «Contestiamo e ci opponiamo alla decisione della Fileni, avallata anzi disposta dalla Regione Marche e da ARPAM e dal Comune di Jesi , di installare una centralina della società Igienstudio per la rilevazione delle immissioni in atmosfera nei pressi dell'allevamento». Lo comunicano il Comitato per la Vallesina e venti cittadini residenti in prossimità dell’allevamento avicolo di Fileni di Ripa Bianca a Jesi. 

«La decisione di Fileni segue il Decreto n. 52 del 2 marzo 2023 della Regione Marche di cui i cittadini e il Comitato hanno richiesto alla Regione il ritiro in autotutela perché contrario alle norme del Testo unico sull’ambiente. Il Decreto prescrive infatti che venga fatto un monitoraggio per alcuni mesi delle emissioni in atmosfera dell’allevamento di Ripa Bianca- si legge nella nota- quanto sopra, dopo che nell’Agosto 2022 sono stati registrati valori molto alti di ammoniaca dalla centralina dell’Arpam Lazio. Il Comitato per la Vallesina, preso atto di detti valori, aveva richiesto al Comune di Jesi, all’Arpam e alla Regione Marche che venisse valutato con la massima serietà quanto avvenuto, compiendo in primo luogo una rilevazione di più lungo periodo ed in secondo luogo appurando se ci fossero state mancanze da parte dell’Arpam, che con la sua centralina (poi sostituita 
da quella di Arpa Lazio) aveva rilevato in precedenza valori del tutto normali (salvo poi dichiarare che la centralina non funzionasse bene). Il Comune di Jesi, nella persona del Sindaco Fiordelmondo aveva inizialmente cercato di dialogare 
con il Comitato proponendo un tavolo di confronto con il Gruppo Fileni. Era stata anche valutata la possibilità che venissero installate delle centraline di rilevazione dei valori dell’ammoniaca e delle polveri, controllate in modo indipendente ed i cui dati apparissero in modo istantaneo sul web. Purtroppo niente è stato fatto, nessun promesso intervento fatto in campagna elettorale dal Sindaco, che era andato di persona a Ripa Bianca, atto a risolvere una situazione diventata incresciosa, è stato 
mantenuto due giorni fa la comparsa delle centraline della Ingenstudio, società che collabora da anni con il Gruppo Fileni nella stesura dei progetti dei numerosi allevamenti aperti nella Vallesina e dunque di parte- prosegue la nota- si lascia in questo modo a Fileni, senza alcun controllo da parte dell’Arpam e dei cittadini dei dati e dei metodi, la rilevazione delle emissioni di ammoniaca dell’allevamento Fileni di Ripa Bianca.Il Comitato per la Vallesina e i cittadini contestano questa decisione e soprattutto la superficialità con cui la Regione Marche ed il Comune di Jesi stanno affrontando un problema di estrema gravità come 
quello dell’inquinamento da ammoniaca e da polveri sottili provenienti dagli allevamenti intensivi. Ci si aspettava un intervento di un ente terzo come l’Arpam e delle sue centraline e dunque di un sistema di rilevamento che consentisse la possibilità di controllo istantaneo da parte di tutte le parti, cittadini in di rilevamento che consentisse la possibilità di controllo istantaneo da parte di tutte le parti, cittadini in primis compresi, invece così è, per restare in tema, come dare alla volpe le chiavi del pollaio». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centralina per monitorare le emissioni vicino all'allevamento, i cittadini dicono "no"

AnconaToday è in caricamento