rotate-mobile
Attualità

Viva Servizi, al via la campagna di promozione all’uso dell’acqua del rubinetto: protagonisti i cittadini di tutte le età

Viva Servizi ha avviato la campagna di promozione all’uso dell’acqua del rubinetto nel territorio dei 43 comuni serviti coinvolgendo gli utenti.Dal casting fotografico dal titolo “Mettici la Faccia”

ANCONA – Viva Servizi ha avviato la campagna di promozione all’uso dell’acqua del rubinetto nel territorio dei 43 comuni serviti coinvolgendo gli utenti.Dal casting fotografico dal titolo “Mettici la Faccia” si è passati alla selezione delle candidature nelle 4 classi di età (under 18, dai 19 ai 30 anni, dai 31 ai 50 anni, over 51) da parte della giuria esterna qualificata, quindi lo shooting fotografico e poi la preparazione della campagna pubblicitaria fino al suo lancio avviato nelle ultime ore.

«La campagna pubblicitaria – dice il direttore Moreno Clementi – vuole stimolare una riflessione ed il successivo rinnoovo di un accordo con i nostri utenti: noi ci impegniamo a portare in tutte le case acqua di ottima qualità, mentre loro si impegnano a fare una scelta». «Bere proprio questa acqua  contribuendo a ridurre l’inquinamento da plastiche e risparmiando alcune centinaia di euro all’anno, o continuare ad acquistare acqua in bottiglie di plastica, inquinanti, piu costose ed anche non proprio comode da trasportare», prosegue.

La campagna di sensibilizzazione prevede affissioni sia fisse che mobili nei 43 comuni serviti, coinvolgendo gli Informagiovani, utilizzando il canale Didatticaviva.it particolarmente dedicato agli aspetti formativi e informativi, sensibilizzando le amministrazioni comunali ad inserire sul proprio sito web istituzionale un banner informativo destinato ai cittadini.

Con questa ulteriore azione coordinata su vari mezzi di divolgazione, Viva Servizi intende ribadire che l’acqua erogata dai rubinetti dei comuni serviti è buona e con ottime qualità organolettiche come testimoniato dai numerosi ed accurati controlli, dalle analisi effettuate dall’ASUR e dal laboratorio incaricato dall’aziende svolge oltre 11.500 campionamenti, per più di 338.000 parametri controllati su 5.200 chilometri di rete. Scegliere l’acqua del rubinetto aiuta il pianeta limitando l’inquinamento da plastica e consente ad una famiglia di risparmiare fino a 300 euro l’anno per acquistare le bottiglie in plastica. Infine, aprire un rubinetto è un gesto molto più semplice rispetto al trasporto di pesanti cestelli di bottiglie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viva Servizi, al via la campagna di promozione all’uso dell’acqua del rubinetto: protagonisti i cittadini di tutte le età

AnconaToday è in caricamento