rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Attualità

"Basta!": mostre, concerti e letture contro la violenza sulle donne

Torna il cartellone per celebrare la giornata internazionale contro la violenza sulle donne del 25 novembre. Il Pergoli si illuminerà di arancione

 
Un incontro con psicologhe e psicoterapeute per capire come curare i traumi della violenza, letture teatrali per risvegliare le coscienze e la consapevolezza, una mostra di opere che parlano di rinascita. Sono tre gli appuntamenti organizzati dal Comune nell’ambito della rassegna ‘Basta!’, che celebra la giornata internazionale contro la violenza sulle donne del 25 novembre. Anche quest’anno, nel rispetto delle norme per contenere la pandemia, l’amministrazione comunale ha voluto testimoniare l’adesione alle campagne di sensibilizzazione sul tema della violenza di genere con una serie di iniziative. Con lo stesso spirito il Comune ha aderito alla campagna ‘Orange the World’ e nella giornata del 25 novembre accenderà di arancione il Centro Pergoli di piazza Mazzini, come proposto dal Club di Ancona dell’associazione Soroptimist International. Nella stessa serata tanti monumenti ed edifici simbolo di tutta Italia si coloreranno di arancio. «La richiesta – spiega la presidente del club anconetano Antonietta Caterina Daniele – è volta a dare forza ad una campagna di comunicazione congiunta ed efficace, che possa attirare l’attenzione simbolicamente (e non solo) della cittadinanza per mobilitare le coscienze ed affermare l’impegno di tutti».

La rassegna Basta! si aprirà già il 23 novembre alle 18, al Centro Pergoli, dove sarà inaugurata la mostra dell’artista Alessia Politi dal titolo ‘Rinascita – Insieme costruiamo il futuro’. Politi, nota arpista di Pesaro, terrà un concerto di arpa celtica per presentare i suoi lavori: disegni a olio e opere ricamate a punto croce che resteranno in esposizione fino a domenica 28 novembre, dal martedì al sabato dalle 9.30 alle 13 e il martedì e giovedì anche dalle 15 alle 18, mentre domenica l’orario è dalle 16 alle 20. Nella giornata del 25 novembre l’appuntamento è doppio. Alle 17.30 al Centro Pergoli le psicologhe e psicoterapeute Katia e Sara Santarelli parleranno di ‘Trauma, violenza ed Emdr. Entrare nelle memorie per curare il trauma infantile e spezzare il circolo della violenza’. L’Emdr (dall'inglese Eye Movement Desensitization and Reprocessing, Desensibilizzazione e rielaborazione attraverso i movimenti oculari) è un metodo psicoterapico per il trattamento di psicopatologie che si focalizza sul ricordo dell’esperienza traumatica. 

Sempre il 25 novembre, alle 21, l’appuntamento è all’auditorium Marini di via Marsala per lo spettacolo ‘L’amore non uccide’, letture teatrali a cura dell’associazione Koinè. Sul palco le artiste donne leggeranno testimonianze di vita reale tratte dal libro ‘Ferite a morte’ di Serena Dandini e intoneranno canzoni legate a esperienze tragiche, mentre gli artisti uomini si cimenteranno con testi di Dante e Shakespeare e con canzoni contemporanee che parlano del lato più nobile dell’amore, in una sorta di riscatto maschile.
In occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne il Comune vuole anche ricordare che è aperto tutto l’anno lo Sportello Frida, il servizio che offre sostegno alle donne in situazione di disagio, un punto di ascolto per le vittime di violenza, sostegno alla genitorialità. Lo Sportello Frida si è appena trasferito nei nuovi locali di via IV Novembre 5 (Centro Giovani) ed è aperto tutti i giovedì dalle 9 alle 13.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Basta!": mostre, concerti e letture contro la violenza sulle donne

AnconaToday è in caricamento