menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Viale dei Sapori al via, formaggi e vino al top tra i souvenir dell'estate

Il capoluogo dorico è pronto: venerdì alle 16, taglio del nastro con i responsabili di Coldiretti, le autorità politiche cittadine

ANCONA - Oltre trenta aziende agricole da sei regioni italiane per Il Viale dei Sapori 2020. Edizione, l’ottava, posticipata causa Covid, al via al viale della Vittoria di Ancona da venerdì 11 settembre per tre giorni dedicati alla filiera corta e alle eccellenze dell’agroalimentare marchigiano e non solo. Accanto alle nostre aziende agricole sono attesi stand dall’Umbria, dall’Abruzzo, dal Lazio, dall’Emilia Romagna e dal Trentino Alto Adige. Il capoluogo dorico è pronto: venerdì alle 16, taglio del nastro con i responsabili di Coldiretti, le autorità politiche cittadine.

Sabato 12 e domenica 13 gli stand resteranno aperti dalle 9 alle 21. Tutto rigorosamente a chilometro zero, dal campo alla tavola: salumi, formaggi, verdura, frutta, legumi, confetture, pani, dolci, miele, olio extravergine di oliva, succhi di frutta, sughi e creme di ortaggi, vino, birra, visciola, tisane). Appuntamento da non perdere per salutare al meglio l’estate. E proprio il cibo è stato il grande protagonista dell’estate appena trascorsa. Secondo un’analisi Coldiretti/Ixé il food selfie è il ricorso più gettonato con un italiano su cinque (20%). Foto postate con amici, parenti e piatti. Specialità che diventano anche un souvenir dei posti visitati, visto che quasi un italiano su due (49%) trova spazio in valigia per prodotti tipici prima del ritorno. Tra le specialità più acquistate primeggiano a sorpresa i formaggi davanti a salumi, vino e olio extravergine d’oliva.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento