rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Attualità

CRAC ANCONA | La nostra intervista al sindaco Daniele Silvetti: «Tiong svanito insieme al milione di euro che doveva al Comune»

Dopo il terremoto che ha colpito la squdra dorica abbiamo intervistato il primo cittadino che domani inconterà Canil e Nocelli

ANCONA- «Profonda delusione». Il sindaco di Ancona Daniele Silvetti non nasconde la grande amarezza per il terremoto che martedì sera (4 giugno ndr) ha colpito l’US Ancona e di conseguenza la città intera. La squadra non andrà in C, nessun bonifico è stato fatto in extremis per pagare gli stipendi arretrati di marzo e aprile a giocatori e staff tecnico, 430mila euro totali, necessari per iscrivere i dorici in C. Come se non bastasse il presidente dell’US Ancona Tony Tiong è scomparso, impossibile contattarlo e da parte sua nessuna comunicazione. Tutte le promesse fatte alla squadra, ai tifosi e alla città diventate un cumolo di bugie. «Ancona è stata tradita. Quanto successo danneggia non solo l’immagine della società, ma anche della città». Sindaco Silvetti è stata una doccia fredda? «Non ce lo aspettavamo, soprattutto dopo aver conquistato la salvezza sul campo. Pensi che ho saputo della problematica solo alle 15 di martedì, quando ormai non c’erano più i tempi utili per trovare qualcuno che potesse investire capitali per un’operazione di salvataggio. Hanno messo in difficoltà me e tutta la città».

Che cosa farà adesso? «Per domani mattina (venerdì ndr) ho convocato un incontro con Mauro Canil (socio di minoranza e presidente onorario dell’US Ancona ndr) e Roberta Nocelli (AD US Ancona ndr) per capire la situazione economico-finanziaria della società. Cercherò di comprendere se c’è stato un disimpegno e aspetterò gli atti formali della Lega relativi all’esclusione dell’Ancona dalla serie C. Da lì partirà l’iter che mi vedrà alla ricerca di un nuovo asset societario». Oltre agli stipendi, all’appello mancano 1,2 milioni di euro che la società sportiva avrebbe dovuto corrispondere al Comune per l’acquisto di un’area a Passo Varano dove sarebbe dovuto sorgere il centro sportivo gestito dalla stessa US Ancona. Soldi già messi a bilancio e che l’amministrazione avrebbe utilizzato per le manutenzioni delle strade.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CRAC ANCONA | La nostra intervista al sindaco Daniele Silvetti: «Tiong svanito insieme al milione di euro che doveva al Comune»

AnconaToday è in caricamento