Premio Cambiamenti 2019, il creativo di TAFFO ospite a Montemarciano

Saranno premiate le migliori Start Up delle Marche. Ancona, tra gli iscritti marchigiani, è la provincia con più iscritti.

Riccardo Pirrone

La premiazione marchigiana del IV Premio Cambiamenti, il premio al pensiero innovativo delle nuove imprese italiane, sarà domani (mercoledì 13 novembre) alle ore 17 al Teatro Alfieri.

Tra le province marchigiane Ancona si conferma la provincia con il maggior numero di imprese iscritte al concorso nazionale indetto da CNA. Le Marche sono la quinta regione d'Italia per numero di iscritte al concorso e Ancona, su 56 imprese marchigiane iscritte, ne conta 30. La giornata di premiazione della Migliore Start Up delle Marche, presentata dalla giornalista Agnese Testadiferro, e che per il terzo anno consecutivo si organizza a Montemarciano, prevede lo speech formativo di Riccardo Pirrone, CEO di KiRweb, agenzia creativa romana.

Pirrone, conosciuto come il social media strategist di TAFFO la più irriverente delle Agenzie Funebri italiane, racconterà la sua storia di successo, con l’intervento formativo dal titolo: “Chi non muore si rivede… sui social”, come comunicare correttamente sui social partendo da Taffo Funeral Services. Cambiamenti 2019 è il grande concorso nazionale che scopre, premia e sostiene le migliori piccole imprese italiane nate negli ultimi tre anni, dopo il 1° gennaio 2016 (e con meno di 50 dipendenti), che hanno saputo riscoprire le tradizioni, promuovere il proprio territorio e la comunità, innovare prodotti e processi e costruire il futuro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 3 dicembre (Natale) e Dl spostamenti, cosa cambia nelle Marche: le modifiche

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Marche zona gialla o zona arancione? Acquaroli fa chiarezza

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • LE MARCHE TORNANO ZONA GIALLA

  • Ora è ufficiale, le Marche di nuovo in zona gialla: ma cosa cambia da domenica?

Torna su
AnconaToday è in caricamento