rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Attualità

Oncologia, arriva un tablet in donazione

Un nuovo strumento da oggi è in dotazione alla UOC Oncologia dell’Ospedale “Engles Profili” grazie alla donazione effettuata da una ditta fabrianese all’Associazione Oncologica

FABRIANO - Un nuovo strumento da oggi è in dotazione alla UOC Oncologia dell’Ospedale “Engles Profili” grazie alla donazione effettuata da una ditta fabrianese all’Associazione Oncologica. Oggi pomeriggio si è svolta la cerimonia di donazione, cui hanno presenziato il Direttore dell’Area Vasta n.2, Dr Giovanni Guidi, il Presidente dell’AOF (Associazione Oncologica Fabrianese) Dr Giorgio Saitta, il Direttore della UOC Oncologia di Fabriano, Dr.ssa Rosa Rita Silva, il Dr Massimiliano Biondi della Direzione Medica Ospedaliera, e i rappresentanti della Mar.Bre., società fabrianese fondata dall’ing. Stefano Meloni e oggi rappresentata dal Direttore Generale ing. Francesca Meloni. La società, che si occupa di registrazione, conservazione e difesa di marchi, brevetti e diritti d’autore, ha donato all’Associazione Oncologica uno strumento di Telemedicina “MESIm TABLET”, un dispositivo completamente nuovo, distribuito dalla Strumedical srl, rappresentata dall’ing. Guido Raparo. Oggi è avvenuta la consegna da parte dell’Associazione Oncologica alla Unità operativa di Oncologia di Fabriano per l’assistenza domiciliare oncologica. Il sistema è interamente digitale e interattivo, completamente wireless e senza cavi, e permetterà al medico dell’assistenza domiciliare oncologica di fornire la migliore valutazione medica combinando misurazioni diagnostiche, cartelle cliniche e strumenti di supporto clinico in un sistema modulare e facile da utilizzare con funzioni attivabili con app apposita.

Un nuovo valido strumento, dunque, da oggi è in dotazione dell’Oncologia Fabrianese a supporto delle attività domiciliari, con le informazioni che possono essere consultate istantaneamente su un computer attraverso il sistema informativo e memorizzate automaticamente sulla cartella clinica del paziente. Si potranno misurare numerosi parametri con il grande vantaggio di un sistema costantemente aggiornato, che facilita la comunicazione tra medico di base, infermieri e specialisti, ottimizzando l’accesso alle informazioni sanitarie nello stesso formato e riducendo il tempo tra diagnosi e trattamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oncologia, arriva un tablet in donazione

AnconaToday è in caricamento