rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Attualità

Stadi, cambiano le regole: basterà un tampone negativo per entrare

Dal 1 aprile, oltre alla certificazione, confermato anche l’aumento di capienza. Obbligo di Ffp2 almeno fino al 30/4

ANCONA- Con la fine dello stato d’emergenza fissata per il 31 marzo, dal 1 aprile ci saranno importanti modifiche anche per quel che riguarda l’accesso negli stadi. Dopo mesi di restrizioni, porte chiuse nei casi più gravi, e burocrazia varia è stato confermato l’aumento di capienza al 100% già utilizzato dall’Italia nella sfortunata semifinale playoff per il Qatar contro la Macedonia del Nord al Barbera di Palermo. Inoltre, sempre nell’ottica di un alleggerimento generale per accedere negli impianti sarà sufficiente anche un tampone negativo e non esclusivamente il certificato di vaccinazione o di avvenuta guarigione dal Covid.

Le nuove regole Covid riguardanti gli stadi sono state inserite nell’ultimo decreto che, dopo uno slittamento di qualche giorno rispetto a quanto ipotizzato inizialmente, alla fine è stato licenziato dal Consiglio dei ministri in data 17 marzo. Dal primo maggio, invece, se tutto andrà secondo step non ci sarà più l’obbligo del certificato verde negli stadi. Capitolo mascherina Ffp2, la misura rimarrà in vigore almeno fino al 30 aprile con la speranza di essere superata per il 1 maggio in concomitanza con il finale di stagione e con l’arrivo dei mesi più caldi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stadi, cambiano le regole: basterà un tampone negativo per entrare

AnconaToday è in caricamento