rotate-mobile
Attualità Torrette / Via Flaminia

Ex "84esimo", come prendere in sub-concessione lo stabilimento balneare

Si tratta di un’area demaniale di  3.339 metri quadri a Palombina Vecchia, accanto alla spiaggia libera al confine tra Ancona e Falconara

FALCONARA - C’è tempo fino al 31 marzo per presentare un’offerta e prendere in sub-concessione lo stabilimento ex ‘84esimo Battaglione’, un’area demaniale di  3.339 metri quadri a Palombina Vecchia, accanto alla spiaggia libera al confine con Ancona. Lo stabilimento balneare e sportivo è nato negli anni Ottanta come struttura destinata ai militari della caserma Saracini, poi è passato in concessione al Comune nel 2001. Il progetto che sta alla base del bando di sub-concessione prevede la possibilità per i privati di realizzare un ristorante sulla spiaggia, installare ombrelloni e campi sportivi, oltre a spazi da dedicare ai centri estivi comunali e aree per lo sport a uso pubblico, cui accedere gratuitamente. La durata della concessione può arrivare fino a 20 anni, a seconda dell’investimento e dei tempi per ammortizzarlo. L’amministrazione comunale, attraverso il bando, intende riqualificare l’area e al tempo stesso garantire alla comunità maggiori servizi.

Lo stabilimento oggi comprende al suo interno 195,20 metri quadri di manufatti, 366,80 metri quadri di area pavimentata ed aree coperte da tettoie e da 2.777 metri quadri di area scoperta, in parte occupata da un campo da beach volley e da un campo polivalente. La rimanente area potrà essere destinata alla posa di sdraio e ombrelloni per un periodo di cinque mesi  dal primo maggio al 30 settembre di ogni anno.  Il canone demaniale, in base alla concessione vigente rilasciata nel 2018 al Comune dall’Autorità di sistema portuale, è di 3.708 euro, importo soggetto a rivalutazione annuale in base all’indice Istat. Il concessionario, pur avendo ampi margini discrezionali sulla modalità di riqualificazione dell’area, dovrà rispettare il perseguimento dei fini sportivi e sociali previsti dal Piano di Utilizzazione del Litorale Sud  nonché dalla concessione demaniale stipulata.  Il bando concede anche la facoltà di allestire un punto ristoro inteso come locale da adibire all’attività di somministrazione di alimenti e bevande.

Il concessionario avrà l’obbligo di riservare uno spazio ai centri estivi comunali (ai bambini dovranno essere garantiti anche i pasti a un costo convenzionato) e al massimo cinque cabine come spogliatoi e l’obbligo di realizzare e gestire almeno due campi per lo sport, uno polifunzionale (beach volley e beach-tennis) e uno per il padel. Uno dei due campi dovrà essere messo a disposizione  gratuitamente a tutti i fruitori della spiaggia e uno a pagamento. Potrà essere infine realizzata un’area attrezzata per attività motorie a scelta del concorrente. Il bando, con tutta la documentazione, è disponibile al link https://tinyurl.com/2p8p9vwf.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex "84esimo", come prendere in sub-concessione lo stabilimento balneare

AnconaToday è in caricamento