Attualità

Dal sociale alla ribalta nazionale, l’Ancona Respect U15 nell’olimpo del calcio femminile

La formazione under 15 biancorossa esordirà nel campionato nazionale di categoria scrivendo una pagina di storia per una società da sempre attenta alla solidarietà e all’impegno sociale

Dall’impegno sociale, coltivato da ormai tantissimi anni a tutti i livelli e tutte le latitudini, alla ribalta nazionale con la formazione Under15 pronta a disputare il campionato italiano di categoria. E’ la storia dell’Ancona Respect della presidentessa Silvana Pazzagli e del tecnico dell’U15 Alessio Abram ma anche di tutti gli allenatori, dirigenti, le giocatrici, i tifosi e le tifose di un club entrato ormai nel cuore dell’intera città di Ancona.

Un club in prima linea quando c’è da fare del bene, quando c’è da battagliare per i diritti di tutti e per la parità di genere, un club che è stato l’autentico pioniere del calcio femminile nel capoluogo. Dopo mesi di allenamenti al Dorico, con i campionati fermi da tantissimo tempo a causa del Covid, finalmente per le giovanissime biancorosse la possibilità di confrontarsi ai massimi livelli con le principali realtà del nostro paese.

Le anconetane sono state collocate nel Gruppo 8 Abruzzo-Marche, un gruppo dove le prime due classificate accederanno alla fase successiva. L’Ancona Respect dovrà vedersela con il Teramo, con i Delfini Biancoazzurri (squadra collegata al Pescara), con il Chieti Femminile ma anche con le marchigiane Recanatese, YFit Macerata, Mandolesi, Fano, Arzilla, Ascoli Calcio, Jesina e Vis Pesaro. Tanti derby che faranno riscoprire la sensazione di calcio vero alle ragazze e a tutto l’ambiente che vuole godersi come non mai un traguardo storico che non sarà mai dimenticato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal sociale alla ribalta nazionale, l’Ancona Respect U15 nell’olimpo del calcio femminile

AnconaToday è in caricamento