rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Attualità

Sport, giovani e comunità: pronti gli interventi di manutenzione per 23 campetti comunali

Interessati il centro e le periferie. Si andrà dal rinnovo delle dotazioni alla riorganizzazione degli spazi fino alla messa in sicurezza dei giochi

ANCONA- Riqualificare i campetti di quartiere, portando avanti quest’ambizioso progetto contestualmente alla rinascita del Dorico. L’ambizioso piano del Comune di Ancona sta prendendo sempre più forma e, come spiegato nella conferenza di questa mattina (1 giugno) a Palazzo del Popolo, si appresta ad entrare nella sua fase cruciale. Lasciando per un attimo da parte le specificità del Dorico, che meritano un approfondimento a sé stante, saranno ben 500mila gli euro con cui si interverrà su ben ventitré strutture attraverso manutenzioni, rinnovo delle dotazioni, riorganizzazione funzionale degli spazi e messa in sicurezza dei giochi:

«Siamo qui a parlare di un altro impegno che stiamo mantenendo – ha esordito il sindaco Valeria Mancinelli – Non è un caso che presentiamo il progetto definitivo sul Dorico e gli interventi su ventitré campetti di quartiere. L’amministrazione è attenta a catturare tutte le opportunità possibili per aumentare anche la sostenibilità ambientale. Crediamo molto nella cura di questi luoghi che non sono dettagli, ma luoghi importantissimi di socialità, al centro, così come nelle periferie e nelle frazioni». Saranno aree ad accesso libere, non custoditi e quindi non qualificabili come impianti sportivi con relativi regolamenti e normative. Il Comune garantisce un intervento costante, mirato e puntuale.

L’assessore allo sport Andrea Guidotti (presente al tavolo anche il collega ai lavori pubblici Paolo Manarini), presentando dapprima gli interventi che saranno effettuati al Dorico dove già si è provveduto alla realizzazione dei primi step, è entrato anche sul tema campetti ma più nello specifico dell’argomento se ne è occupato l’assessore Stefano Foresi. I due, negli ultimi mesi, hanno svolto numerosi sopralluoghi andando ad elaborare la road map che sarà perseguita nei prossimi mesi: «La riqualificazione di questi campetti ci consente di creare punti di aggregazione a forte valenza sociale. La Giunta si è fatta portatrice di una scelta importantissima che vuole valorizzare i tanti ragazzi bravi, studiosi, attivi nel volontariato e nello sport. Non esistono solo vandali e bulli, la nostra gioventù è mossa da passione e noi dobbiamo valorizzarla».

La lista degli interventi prevede i campetti nel parco Verbena, delle Palombare, di Pietralacroce (polivalente), di via Ete, via Sacripanti, della Solidalea, del Parco degli Ulivi, del Ghettarello, di via Manzoni, di via Tiziano, del Pincio, di Sappanico, di via Torrioni, di via Scandali, del Parco della Pace, del Dorico (riferito al basket), di via Togliatti, delle Galassie, di via Ginelli, di via Aso. Saranno dunque interventi per Ancona città e per le periferie proprio nell’ottica dell’inclusione e del rapporto centro-periferia sempre al centro delle varie operazioni di questo tipo. I progetti, si legge nella determina, “daranno condotti secondo le norme di buona tecnica e secondo le norme uni applicabili alle varie attrezzature di gioco”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sport, giovani e comunità: pronti gli interventi di manutenzione per 23 campetti comunali

AnconaToday è in caricamento