rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Attualità Maiolati Spontini

“Verso Spontini 2024”: Fondazione, Comune e Regione al Salone del Libro di Torino

Saranno presentati il XXII Festival Pergolesi Spontini, la 55°Stagione Lirica e il progetto per il 250°anniversario di Gaspare Spontini

MAIOLATI SPONTINI- La Fondazione Pergolesi Spontini e il Comune di Maiolati Spontini partecipano al Salone Internazionale del Libro di Torino (dal 19 al 23 maggio) giunto alla trentaquattresima edizione, all’interno delle iniziative presentate dalla Regione Marche per raccontare le attività culturali e mostrare le novità editoriali marchigiane. Lo stand della Regione Marche, di 110 metri quadrati al padiglione 1 (E09 - D10) del Salone, è allestito con una scenografia che rappresenta il teatro, nella cornice la scritta ‘Marche regione dei teatri’ e affascinanti immagini dei teatri storici. Nell’ambito di un programma ricco di eventi e iniziative, sabato 21 maggio alle ore 13 si terrà la presentazione del XXII Festival Pergolesi Spontini “Come per magia”, della 55° Stagione Lirica di Tradizione, e del progetto “Verso Spontini 2024 - Celebrazioni per il 250° anniversario della nascita di Gaspare Spontini”. Partecipano Tiziano Consoli Sindaco del Comune di Maiolati Spontini, Tiziana Tobaldi Assessore alla Cultura, e Lucia Chiatti Direttore generale della Fondazione Pergolesi Spontini.

“Come per magia” è il tema del XXII Pergolesi Spontini Festival dal 30 luglio al 27 settembre 2022 a Jesi e Maiolati Spontini: 30 concerti, spettacoli ed eventi con grandi artisti e giovani talenti, dal barocco al classico, dal jazz al pop, dalla prosa alla scienza. Concerti in cantina, al museo, in carcere, in teatro… e in piazza l’anteprima festival con l’Orchestra di Piazza Vittorio, Fiorella Mannoia e Nicola Piovani. A Maiolati Spontini gli “Spontini Days” guardando al 2024 per i 250 anni della nascita del grande compositore. Quattro titoli tra grande repertorio e novità assolute compongono il cartellone della 55^ Stagione Lirica di Tradizione del Teatro Pergolesi di Jesi, dal 21 ottobre al 18 dicembre 2022, con “Il trovatore” di Verdi, “I Capuleti e i Montecchi” di Bellini (rappresentato a Jesi solo nel 1834), la nuova commissione e prima esecuzione assoluta di “Delitto all’isola delle capre” di Marco Taralli dal dramma di Ugo Betti, e “Tosca” di Giacomo Puccini. Precede la Stagione lirica, a luglio la tournée de “La serva padrona” intermezzi per musica di Pergolesi.

Il Comune di Maiolati Spontini ha dato avvio, in collaborazione con la Fondazione Pergolesi Spontini e la Fondazione Gaspare Spontini, già Opere Pie, ad una serie di appuntamenti annuali in omaggio a Gaspare Spontini che culmineranno nelle Celebrazioni del 250° anniversario della sua nascita nel 2024. L’obiettivo è quello di promuovere a livello nazionale ed internazionale la conoscenza storica ed artistica del compositore, divulgandone, in ogni forma, l’espressione artistica ed il fascino dell’epoca e dei territori dove è nato e vissuto. Il progetto “Gaspare Spontini. Compositore europeo” si svilupperà nell’arco di un triennio, dal 2023 al 2025, e prevede tra l’altro, opere e concerti, con lo “Spontini ritrovato” (attività di revisione critica di alcuni inediti titoli spontiniani), e lo “Spontini in scena” (rappresentazione di alcune tra le sue opere più celebri unitamente ad alcuni titoli inediti o di più rara esecuzione in prima assoluta in tempi moderni; l’esecuzione di concerti di musiche spontiniane). Ci saranno poi progetti educativi per scuole e famiglie con bambini, attività multidisciplinari (spettacoli di prosa, itinerari turistici, esperienze culinarie ed eno-gastronomiche), progetti multimediali e di accessibilità tra cui docu-fiction, trasmissioni in streaming, produzioni di CD e DVD, servizi per disabili sensoriali, convegni internazionali di studi, pubblicazioni scientifiche e divulgative.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Verso Spontini 2024”: Fondazione, Comune e Regione al Salone del Libro di Torino

AnconaToday è in caricamento