rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Attualità

In calo ma resiste in top 10: Valeria Mancinelli ancora tra i sindaci più amati d'Italia

L'indagine "Governance Poll" del Sole 24 Ore colloca il primo cittadino di Ancona soltanto in 10^ posizione con il 58% di consenso: in un anno ha perso il 4,8%

Passo indietro per Valeria Mancinelli nella classifica dei sindaci più amati d'Italia. Il sindaco di Ancona scende al 10° posto. La classifica (che comprende solo i capoluoghi di provincia) è stata stilata come ogni anno da Il Sole 24 Ore.

Si tratta di Governance Poll, l'indagine annuale che Noto Sondaggi realizza per il quotidiano economico. Il dato riferito al 2021 per Valeria Mancinelli indica un 58% di consenso, ovvero oltre un elettore su due in questo momento voterebbe la sua conferma in caso di chiamata al voto. Più significativa è la perdita di consenso: da un anno all'altro si registra un saldo negativo del 4,8%.

Scaramellini ok, scalata Sala

Nella graduatoria generale svetta su tutti il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro davanti a Marco Fioravanti, primo cittadino di Ascoli Piceno. Completa il podio il sindaco di Bari Antonio Decaro, salito agli onori delle cronache durante l'epoca del lockdown per le "ronde" sul lungomare. All'ultimo posto, ex aequo, due sindaci del sud Italia e uno del centro: Carlo Maria Salvemini (csx, Lecce - 44%), Gianluca Festa (Liste civiche, Avellino - 44%), Luigi De Mossi (cdx, Siena - 44%). Sulla differenza 2021/2020 fanno peggio di Gattinoni Carlo Maria Salvemini (Lecce, -10%), Giorgio Gori (Bergamo, -9%), Vincenzo Napoli (Salerno, -6,5%), Francesco Persiani (Massa, -6,5%), Mario Fabrizio Fracassi (Pavia, -6%), Luigi De Mossi (Siena, -6%).

Brilla Beppe Sala: il borgomastro milanese sale al 4° posto generale recuperando decine di posizioni. L'apprezzamento più alto fra i sindaci della Lombardia dopo Sala è per Marco Scaramellini, guida amministrativa di Sondrio, all'8° posto e in progresso dal 15° di dodici mesi fa. Fa rumore il tonfo di Gori: il sindaco di Bergamo è precipitato al 52° posto dopo essere salito sul podio nel 2021.  Nota: nell'indagine non sono stati testati i seguenti comuni in quanto il sindaco eletto non è in carica: Catania, Reggio Calabria, Foggia. Non sono stati testati i comuni in cui il sindaco è stato eletto a giugno 2022.

La classifica (primi 20)

1. Luigi Brugnaro (cdx, Venezia) – 65% (+10,9%)

2. Marco Fioravanti (cdx, Ascoli Piceno) – 64% (+4,7%)

3. Antonio Decaro (csx, Bari) – 62% (-4,3%)

4. Giuseppe Sala (csx, Milano) – 60% (+2,3%)

5. Gaetano Manfredi (csx, Napoli) – 59,5% (-3,4%)
Matteo Lepore (csx, Bologna) – 59,5% (-2,4%)

7. Paolo Calcinaro (civico, Fermo) – 59% (-12,4%)
Marco Scaramellini (cdx, Sondrio) – 59% (-1,4%)

9. Marco Russo (csx, Savona) – 58,5% (-3,8%)

10. Alessandro Ciriani (cdx, Pordenone) – 58% (-7,4%)
Alessandro Canelli (cdx, Novara) – 58% (-11,6%)
Mattia Palazzi (csx, Mantova) – 58% (-12,8%)
Valeria Mancinelli (csx, Ancona) – 58% (-4,8%)

14. Matteo Biffoni (csx, Prato) - 57,5% (+9,5%)

15. Stefano Lo Russo (csx, Torino) - 57%
Alan Fabbri (cdx, Ferrara) - 57% (+4%)
Giacomo Tranchida (csx, Trapani) - 57% (+1%)

18° Luca Salvetti (csx, Livorno) - 56,8% (+0,3%)

19° Damiano Coletta (csx+M5S, Latina) - 56,5% (-2%)
Andrea Soddu (Liste civiche, Nuoro) - 56,5% (-0,3%)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In calo ma resiste in top 10: Valeria Mancinelli ancora tra i sindaci più amati d'Italia

AnconaToday è in caricamento