Attualità

Un sogno già realtà, il cammino di Silvia da Miss Ancona all’Olimpo della matematica

Silvia Marinelli, anconetana classe ’96 che insegna al Collegio San Carlo di Milano, ha firmato il suo primo articolo con Prisma, rivista di riferimento globale per la matematica. In passato è stata anche Miss Ancona

In molti la ricorderanno nel 2013, in Piazza del Papa, con lo scettro di Miss Ancona. Non è stata quella della moda, tuttavia, la sua strada seppur le sfilate restano una delle sue grandi passioni. Silvia Marinelli, anconetana classe ’96, inizia ad essere oggi un nome di rilievo nel mondo della matematica. Già, la matematica come la grande vocazione coltivata sin da bambina che potrebbe aprirgli un futuro ancor più luminoso di quello da sempre sognato. Nonostante la giovane età, infatti, Silvia è già firma di Prisma – rivista di riferimento globale per la matematica – e può vantare una cattedra d’insegnamento al prestigioso Collegio San Carlo di Milano:

«L’amore per la matematica nasce all’età di sei anni e si protrae per tutto il mio percorso scolastico fino al Liceo dove sono stata fortunata ad aver trovare dei professori in grado di avermela fatta amare ancora di più – ha spiegato la Marinelli – Sono sempre stata più portata per le materie scientifiche ma, allo stesso tempo, amavo leggere libri. Dall’unione di questi due aspetti è nato il primo piccolo sogno che era quello di leggermi, un giorno, su qualche rivista. Nel percorso accademico, che concluderò tra qualche mese alla Sissa di Trieste (Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati). Entrare in questo master a numero chiuso con venti posti mi ha permesso di ottenere una preparazione complessiva molto importante. Tra le tante cose ho perfezionato la parte inerente alla tecnica di comunicazione e alla scrittura di articoli scientifici».

Spiegare la matematica, renderla accattivante, renderla a portata di tutti. Attraverso un linguaggio moderno e immediato: «Già dalla fine della triennale ho iniziato a collaborare con delle case editrici come la Pearson o la De Agostini dove ho potuto contribuire alla realizzazione di alcuni esercizi nei libri destinati al biennio delle superiori. Prisma l’avevo conosciuta nel 2018, quando è nata come rivista, e ho sempre sperato un giorno di farne parte perché nel nostro mondo è molto famosa. Devo affinare la tecnica ma il mio obiettivo è creare interesse intorno all’argomento».

E la moda, non fa più parte della vita di Silvia Marinelli? «Continua ad esserci, insieme alla lettura e alla matematica è la terza grande passione della mia vita. Le sfilate così come Miss Ancona sono state un momento di divertimento, una fase importante di crescita che mi ha permesso di conoscere tante persone e visitare tanti posti. In ogni caso al primo posto ho messo sempre il diletto e mai la prospettiva di vita. Ho aperto una pagina Instagram che unisce moda e matematica, provo a valorizzare questi due ambiti sapendo quello che hanno rappresentato e che rappresentano per me».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un sogno già realtà, il cammino di Silvia da Miss Ancona all’Olimpo della matematica

AnconaToday è in caricamento