Martedì, 16 Luglio 2024
Attualità

Il 18enne anconetano che viaggia attaccato al treno (per 100 chilometri). Il motivo? Vincere la sfida social

Avrebbe percorso la tratta Civitanova Marche-Pescara riprendendosi con il cellulare. A notarlo è stato un ferroviere che ha lanciato l'allarme

Un 18enne di Ancona ha rischiato la vita per vincere una sfida social, viaggiando per 100 chilometri attaccato alla coda di un treno. L'incredibile vicenda, avvenuta alcune settimane fa, ha visto il giovane percorrere la tratta Civitanova Marche-Pescara aggrappato al treno con le mani, riprendendosi con il cellulare durante l'intero tragitto. Solo all'arrivo del treno a Pescara, un ferroviere e la polizia ferroviaria hanno notato il 18enne, che si trovava in condizioni di estremo affaticamento e dolore a causa della sua impresa sconsiderata. Subito soccorso da un'ambulanza del 118, è stato trasportato all'ospedale Spirito Santo, dove i genitori sono andati a prenderlo.

Ricostruzione dei Fatti

Il fatto è avvenuto una ventina di giorni fa ed è stata quindi la Polfer a ricostruire cosa fosse accaduto anche grazie alle immagini delle telecamere: il giovane avrebbe davvero viaggiato reggendosi al locomotore di coda e tenendo in mano lo smartphone per riprendersi durante la folle corsa. Tutto sarebbe tra l'altro stato ripreso dai siti delle ferrovie. Per il giovane ora scatterà una pesante sanzione. Poteva andare peggio, molto peggio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 18enne anconetano che viaggia attaccato al treno (per 100 chilometri). Il motivo? Vincere la sfida social
AnconaToday è in caricamento