Scuola, presentazione "online" del nuovo polo agli esperti del settore

Il sindaco Principi: «Gli edifici condivisi si riempiranno di contenuti fin da subito»

Foto di repertorio

CORINALDO -  Una riunione digitale, con oltre trenta professionisti del mondo della scuola fra docenti e personale amministrativo del territorio per "entrare" dentro il nuovo polo scolastico. È quanto avvenuto martedì pomeriggio, in un nuovo incontro voluto dall'Amministrazione Comunale e dall'Istituto Comprensivo di Corinaldo. Dopo il tema della "riapertura" della scuola affrontato nei mesi scorsi, ieri l'attenzione si è concentrata sul nuovo polo scolastico di Corinaldo in costruzione.

Un confronto durante il quale è stato presentato al corpo docente e al personale amministrativo corinaldese il progetto nella sua totalità e con tutti i dettagli specifici utili fin da subito per progettare le attività didattiche future. «Tra pochi mesi - si legge nella nota - le due nuove strutture saranno completate nella loro parte "fisica" e dovranno essere "riempite di contenuti" in costante dialogo con la scuola primaria.  L'obiettivo della preventiva condivisione con coloro che avranno il compito di offrire agli studenti gli strumenti necessari per supportare il percorso scolastico e di vita degli alunni in un nuovo ambiente condiviso, dove non ci saranno più scuole recintate e distanti l'una dall'altra, ma spazi nuovi da condividere per la migliore esperienza formativa possibile».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

Torna su
AnconaToday è in caricamento