rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Attualità

Scuola elementare "Da Vinci", sopralluogo ok: parte la costruzione della nuova ala

Il sindaco ha fatto un sopralluogo ieri: «Sarà una scuola moderna, efficiente e antisismica»

FALCONARA  - Partiranno la prossima settimana i lavori di costruzione della nuova porzione della scuola Da Vinci di Castelferretti. E’ quanto emerso ieri, mercoledì 24 agosto, durante un sopralluogo in via Nazario Sauro del sindaco Stefania Signorini, che insieme alla dirigente ai Lavori pubblici Eleonora Mazzalupi ha incontrato il direttore operativo dei lavori Pierpaolo Papi.

I lavori

La parte più recente del plesso scolastico, realizzata tra il 1969 e il 1979, andava infatti adeguata alle norme antisismiche ed è stata completamente demolita per realizzare al suo posto un immobile non solo in linea con la normativa antisismica, ma anche a bilancio energetico quasi zero, con una migliore distribuzione degli spazi in base agli standard più moderni, senza barriere architettoniche e con una palestra più grande. I lavori di demolizione del vecchio manufatto, partiti il primo agosto, si sono conclusi il 12, dopo una breve sospensione per analizzare i materiali che sono stati trovati nelle intercapedini. In questi giorni gli addetti hanno separato il materiale per lo smaltimento e lunedì scorso è partita la rimozione delle macerie. Una volta completata questa operazione, sarà possibile avviare la realizzazione delle fondamenta. L’immobile da ricostruire è adiacente al corpo storico, risalente ai primi del ‘900, che è stato oggetto di ristrutturazione nel 2020. Saranno adottati tutti gli accorgimenti possibili per armonizzare il nuovo corpo di fabbrica con l’edificio storico e con la scuola di musica affacciata su via Mauri. Il nuovo immobile ospiterà 10 aule, sei laboratori, uno spazio per la refezione e una palestra, distribuiti in tre livelli. La palestra in particolare potrà essere utilizzata anche in orario extrascolastico e sarà più che raddoppiata rispetto all’attuale. La struttura sportiva sarà parzialmente interrata e vi si potrà accedere direttamente dall’esterno. Sarà completa di spogliatoi separati per uomini, donne e corpo docente.

Spazi ottimizzati

Tutti gli spazi saranno ottimizzati cosicché quelli di connessione interna rappresenteranno luoghi di interscambio. Il plesso potrà disporre di un maggior numero di bagni, con superficie più ampia che in passato e tutti i piani saranno privi di barriere architettoniche. I lavori, progettati dalla Eutecne di Perugia e appaltati al raggruppamento temporaneo di imprese composto dalla Crea di Loreto e Siem di Ancona, hanno un costo complessivo di 2,4 milioni di euro e sono stati finanziati per 1,5 milioni con fondi Pnrr, per 550mila euro con contributi Gse e per la restante parte dal Comune di Falconara.

«Castelferretti avrà una scuola sicura, moderna ed efficiente – dice il sindaco Stefania Signorini – nello stesso luogo che, da oltre un secolo, è punto di riferimento per alunni e famiglie. Gli edifici scolastici rappresentano una priorità per l’amministrazione comunale e abbiamo moltiplicato gli sforzi per il plesso di via Nazario Sauro: la progettazione, per la quale abbiamo ottenuto un finanziamento di 237mila euro, è stata condivisa con docenti e famiglie e presta grande attenzione a tutte le esigenze di una scuola moderna. Completato il progetto ci siamo subito attivati per individuare un edificio in cui ospitare temporaneamente l’attività scolastica e, una volta scelti i locali dell’oratorio, li abbiamo adeguati alle necessità di alunni e insegnanti. Sarà bello vedere quest’opera finalmente completata e vissuta dai bambini di Castelferretti».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola elementare "Da Vinci", sopralluogo ok: parte la costruzione della nuova ala

AnconaToday è in caricamento