La strada di Portonovo non è sicura, proclamato lo sciopero dei mezzi pubblici

I lavoratori del trasporto pubblico incrociano le braccia. Eliantonio (FdI): «Mancinelli si assuma responsabilità dei disagi»

Foto di repertorio

Il settore autoferrotranviario proclama uno sciopero di 4 ore il prossimo sabato 8 agosto. Lo annunciano le segreterie regionali Marche Filt, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl, Faisa Cisal con modalità operative che saranno comunicate nei prossimi giorni. L’agitazione, dicono i sindacati, è dovuta alla sicurezza stradale non garantita nel tratto di strada che porta dal parcheggio a monte fino alla piazzetta di Portonovo. La questione era stata sollevata in consiglio comunale anche dal capogruppo Fratelli d’Italia Angelo Eliantonio, l’assessore alla mobilità Stefano Foresi aveva risposto annunciando l’installazione di un semaforo automatico controllabile dagli autisti di bus. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il confronto sulla sicurezza della strada, tuttavia, va avanti dal 23 giugno. «Dopo una prima sollecitazione delle rappresentanze sindacali Conerobus, le segreterie regionali sono state ricevute in Comune il 10 luglio- spiega Luca Polenta, referente delle segreterie- ci venne messa sul tavolo la questione del semaforo e, in attesa della sua realizzazione, era stato proposto il potenziamento della segnaletica a terra o la presenza dei vigili per regolare il flusso. Noi avevamo chiesto anche il divieto di transito per pedoni e biciclette dopo l’incidente che coinvolse una ragazza proprio in quel tratto. Ad oggi, però, i fatti sono a zero- prosegue Polenta- l’impegno c’è stato solo a parole, chiediamo cose tangibili». Lo sciopero riguarderà solo i mezzi Conerobus ad Ancona. Sulla vicenda è intervenuto anche Angelo Eliantonio: «E’ la prima volta che succede una cosa simile per Portonovo, ad Ancona deve accadere sempre qualcosa di grave per mettere mano ai problemi decennali - commenta il capogruppo FdI- L'amministrazione Mancinelli dovrà assumersi le responsabilità per i disagi che lo sciopero sacrosanto dei dipendenti Conerobus creerà in una giornata prefestiva di alta stagione, così come dovrà assumersi la responsabilità per il grave l'incidente di un mese fa». 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ancona usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in mare, malore mentre si trova in acqua: muore un 69enne

  • Addio Tiziana, sconfitta da un male spietato: una vita dedicata al suo ristorante

  • Cadono calcinacci dalla galleria, torna regolare la viabilità sulla Statale 16

  • Dramma al cantiere, la gru si ribalta: muore operaio 59enne

  • Crolla una parte del controsoffitto dopo il temporale, la palestra chiude

  • Auto contro bici, investimento-choc: ragazzino portato in codice rosso all'ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento