Attualità

Rudere Sappanico, c’è il nulla osta per la demolizione: «Il merito è di noi residenti»

la Soprintendenza ha dato il nulla osta per la demolizione dell’edificio fatiscente in pieno centro. Ora può finalmente iniziare l’iter per la realizzazione di un parcheggio

Paolo Baggetta, uno dei residenti

Rudere comunale di Sappanico, la Soprintendenza ha dato il nulla osta per la demolizione dell’edificio fatiscente in pieno centro. Ora può finalmente iniziare l’iter per la realizzazione di un parcheggio, come nelle intenzioni dell’amministrazione comunale. 

Il rudere è stato al centro di accese polemiche nel corso degli ultimi anni, con numerose proteste dei residenti che vedevano ritardare l’attesa demolizione. Il botta e risposta non si placa neppure adesso. Nel gruppo facebook “Frazioni Amiche” è comparsa la lieta novella annunciata per conto del Ctp: “La costanza dell’assessore Foresi, dell’amministrazione comunale e del Ctp ha dato i suoi frutti” si legge nel post. La replica di alcuni residenti di Sappanico: «Riteniamo che qualora venisse eseguito l’abbattimento il merito sarà esclusivamente dei cittadini stessi, che più volte hanno dato visibilità al problema presente a Sappanico da anni» scrive un gruppo di residenti in una nota.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rudere Sappanico, c’è il nulla osta per la demolizione: «Il merito è di noi residenti»

AnconaToday è in caricamento