Venerdì, 17 Settembre 2021
Attualità

Sanitari "no vax", Maraldo: «Niente sconti, è la legge. Al via sospensioni e ricollocazioni»

Varata la decisione dalla Direzione sanitaria degli Ospedali Riuniti di Ancona. La direzione ospedaliera ha istituito una commissione per varare ogni singolo caso

Antonello Maraldo

«Dura lex, sed lex»: Antonello Maraldo direttore amministrativo dell’ospedale Torrette di Ancona adotta la linea dura e annuncia l'avvio delle procedure per la ricollocazione o la sospensione del personale “no vax". La decisione è stata varata ieri dalla Direzione sanitaria degli Ospedali Riuniti di Ancona.

Antonello Maraldo-3«La procedura - si legge nel post - è necessaria per rendere trasparente ed oggettivo il percorso dell’art. 4 del Dl 44/2021 convertito in legge 76/2021 – e aggiunge – ovviamente rispetteremo rigorosamente la legge e cercheremo i giusti bilanciamenti tenendo conto delle necessità assistenziali ma non possiamo fare sconti. Con piacere registro un intervento governativo anche in ambito scolastico». «In cuor mio - scrive Maraldo - spero che il deterrente della legge possa convincere molti che sono solo incerti. Chi invece si oppone pregiudizialmente non potrà che affrontare la responsabilità di una scelta non compatibile con la professione esercitata e con l'ordinamento».

La commissione 

 L’Azienda Ospedaliera ha istituito una commissione multidisciplinare di 5 membri con il compito di valutare le singole posizioni dei sanitari che hanno scelto di non sottoporsi al vaccino. La commissione dovrà identificare quelle posizioni lavorative a basso rischio di diffusione del contagio dove collocare gli operatori vaccinati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanitari "no vax", Maraldo: «Niente sconti, è la legge. Al via sospensioni e ricollocazioni»

AnconaToday è in caricamento