Roberto Mosca, il suo nome per sempre legato alle Grotte di Osimo

La Cna di Osimo esprime soddisfazione per la mozione, approvata all’unanimità dal consiglio comunale, che si impegna a intitolare la sala convegni delle grotte di Osimo al dirigente Cna

Roberto Mosca

OSIMO – Un gesto importante, che rende merito ad un uomo con tante passioni e che ha voluto molto bene alla sua città. Il consiglio comunale sabato, con un voto unanime, ha approvato una mozione che impegna l’amministrazione ad intitolare la sala convegni delle grotte di Osimo a Roberto Mosca.

L’imprenditore osimano, titolare di una nota azienda produttrice di vernici ecologiche, dirigente della Cna di Zona Sud è stato uno dei primi a comprendere e capire l’importanza delle grotte osimane. Con forza e testardaggine ha lavorato alacremente per ripulire e rendere fruibili al pubblico alcuni tratti degli ipogei, precursore di quel turismo che oggi rappresenta una importante fonte di ricchezza per tutta la città. La Cna di Osimo, per tale ragione, più di un anno fa ha presentato ufficialmente la richiesta all’amministrazione osimana di intitolare le grotte di Osimo all’imprenditore prematuramente scomparso 6 anni fa. L’associazione vuole ringraziare tutte le forze politiche, di maggioranza e di opposizione, che hanno approvato all’unanimità la mozione: un gesto importante che ha trovato tutta la politica all’altezza della situazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

Torna su
AnconaToday è in caricamento