Giovedì, 28 Ottobre 2021
Attualità

Mancinelli predica bene e razzola male, o sei allineato o sei un bersaglio

Come qualcuno avrà potuto vedere nelle “pieghe” di Facebook, il nostro giornale è stato oggetto di un attacco frontale da parte della più importante carica politica di Ancona, il sindaco Valeria Mancinelli

Come qualcuno avrà potuto vedere nelle “pieghe” di Facebook, il nostro giornale è stato oggetto di un attacco frontale da parte della più importante carica politica di Ancona, il sindaco Valeria Mancinelli. Alcuni giorni fa ha pubblicato un post  - a freddo, senza alcuna avvisaglia precedente -, rilanciando e strumentalizzando un normale commento di un lettore che esprimeva un suo legittimo dissenso. Prima di scrivere queste righe abbiamo cercato un chiarimento vis-a-vis, che ci è stato negato dal sindaco. Mancinelli ci ha tacciato di essere faziosi. Il perché di tutto questo? Perché abbiamo “osato” pubblicare un comunicato stampa di una forza di opposizione in consiglio comunale. Comunicato che replicava a dichiarazioni fatte dal sindaco nel corso di una conferenza stampa alla quale eravamo presenti. Un attacco, quello che ci è arrivato, pesante, che tutta la redazione ritiene profondamente ingiusto per una serie di motivi. 

Fosse stata una critica anche aspra, ma argomentata, con la possibilità di un contraddittorio che AnconaToday offre sempre come opportunità a tutti i suoi interlocutori, ce ne saremmo fatti una ragione. Ma poche righe al veleno su Facebook alle nove e mezza di sera sa tanto di “sfogo”, dettato da dita che corrono sulla tastiera più veloci dei pensieri, la rabbia del politico che fa affiorare nervosamente dai social network la sua allergia a tutto quello che non gli crea consenso, dall’opposizione all’ informazione indipendente. Il tutto tra l’altro contraddicendosi platealmente: nel suo stesso post sostiene orgogliosamente di non leggerci, eppure è stata prontissima a cogliere un normale comunicato di una formazione politica  pubblicato appena poche ore prima. Non pensavamo che si potesse ignorare una testata giornalistica e avere contemporaneamente le idee così chiare sul suo lavoro

Mancinelli si rassegni, non ha sortito alcun effetto. AnconaToday non smetterà di fare il suo lavoro, che è quello di mettere al centro il pluralismo delle opinioni. Noi di AnconaToday siamo pronti a dare voce a tutte le posizioni, in primis quella del Comune, questo sia chiaro, perché di interesse generale conoscere le decisioni prese in quelle stanze. Bisogna però spiegare che se qualcuno ritiene di trovare poche notizie del lavoro svolto dalla Giunta comunale, è semplicemente perché il Comune non ha mai dimostrato né interesse né volontà di comunicare ai cittadini attraverso i giornalisti e i media. Ma non sarà mai il sindaco a decidere i suoi controllori o a scegliere modi e tempi dell'informazione. Non finché vivremo in un mercato libero delle idee, come si dovrebbe in uno Stato di diritto e in una democrazia. Non taceremo mai di fronte a qualcosa che non funziona in questa provincia e ad Ancona solo perché non è gradito a quella o all'altra parte. Saremo sempre il giornale di tutti. E' un esercizio di libertà difficile da capire per chi è abituato a politicizzare tutto e tutti, ma è così.

Un attacco, quello di Mancinelli, ingiusto perché anche laddove, in passato, ci possano essere stati degli articoli che non mettevano in buona luce l’attività della “giusta”, è bene ricordare come esista il diritto di cronaca, ma anche di opinione e di critica. Valori insindacabili che non possono essere sostenuti solo nei momenti di convenienza da chi ha sempre detto di difendere la Costituzione. La libertà, la nostra libertà, che qualcuno ha deciso di difendere lanciando l'hashtag #iostoconanconatoday (foto in basso), non può essere denigrata e confusa con la faziosità. Soprattutto da parte di chi predica il rispetto delle parti in politica e poi quel rispetto non ce l’ha per la libertà di espressione e il diritto di cronaca.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mancinelli predica bene e razzola male, o sei allineato o sei un bersaglio

AnconaToday è in caricamento