Attualità

Rinnovo contratto metalmeccanici: ok del 93% degli addetti al settore

Il segretario generale Fiom Marche, Tiziano Beldomenico, parla di un accordo «molto soddisfacente, condiviso, ampiamente approvato nei luoghi di lavoro e che offre risposte salariali importanti sui minimi contrattuali»

Tiziano Beldomenico Fiom Marche

Si è chiusa nelle Marche la consultazione tra i lavoratori per il rinnovo del contratto nazionale dei metalmeccanici. Amplia la platea coinvolta: si è votato in 185 aziende con la presenza di 20.617 dipendenti. Il risultato referendario ha visto l'affermazione dei sì con più del 93% degli addetti al settore.

«Si tratta di un risultato straordinario sia perchè la grande partecipazione conferma un segnale di forte democrazia all'interno dei posti di lavoro sia perchè tale risultato è stato raggiunto nonostante le difficoltà causate dalla pandemia - spiega in una nota il segretario generale Fiom Marche Tiziano Beldomenico - Sono state utilizzate tutte le modalità possibili per giungere al più alto numero di lavoratori e lavoratrici nel rispetto delle misure anti covid. Il coinvolgimento di 20.617 metalmeccanici marchigiani mostra che lo sforzo di raggiungere più persone possibili è stato fortemente ripagato». Il sindacalista della Fiom parla di un accordo «molto soddisfacente, condiviso, ampiamente approvato nei luoghi di lavoro e che offre risposte salariali importanti sui minimi contrattuali». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rinnovo contratto metalmeccanici: ok del 93% degli addetti al settore

AnconaToday è in caricamento