Venerdì, 19 Luglio 2024
Attualità Falconara Marittima

La raccolta differenziata diventa ancora più smart: ecco i nuovi distributori automatici di sacchi

I distributori automatici di sacchetti per la raccolta differenziata sono stati posizionati in piazza Sant’Antonio nella zona del centro, in via Eugenio Montale a Castelferretti e in via Liguria a Palombina Vecchia

FALCONARA -  L’amministrazione comunale e Marche Multiservizi Falconara hanno presenatto i nuovi distributori automatici per il ritiro dei sacchetti per la raccolta differenziata. Sono tre i distributori dislocati in città per agevolare i falconaresi nel ritiro delle dotazioni per la differenziazione dei rifiuti delle utenze domestiche. "Una scelta innovativa - fa sapere il Comune - e al passo coi tempi per continuare a promuovere l’impegno dell’azienda nel perseguimento dei risultati".

Come funziona

I distributori automatici di sacchetti per la raccolta differenziata sono stati posizionati in piazza Sant’Antonio nella zona del centro, in via Eugenio Montale a Castelferretti e in via Liguria a Palombina Vecchia. Ora è in corso il collaudo del sistema di riconoscimento e i dispositivi saranno funzionanti entro la fine della prossima settimana. Per usufruire del servizio sarà necessario autenticarsi tramite la tessera sanitaria dell’intestatario del contratto Tari, passandola nell’apposita feritoia o avvicinandone il codice a barre al lettore ottico. In fase di autenticazione potrebbero comparire sul display gli errori: ‘utente non autorizzato’ (se si utilizza una tessera sanitaria differente dall’intestatario del contratto Tari), ‘sacchi al momento terminati’, ‘sacchi spettanti nel periodo già presi’. Ad autenticazione avvenuta, confermata dal messaggio ‘utente autorizzato’, il distributore procederà con l’erogazione in automatico, senza ulteriori operazioni da compiere. La tipologia e i quantitativi di sacchetti erogati sono calcolati in funzione della zona di appartenenza. I sacchetti spettanti a ciascuna utenza domestica (UD) sono così definiti: 104 sacchetti biodegradabili e compostabili per l’organico all’anno per gli utenti di tutte le zone della città e 52 ulteriori sacchetti gialli per plastica e lattine per residenti dei quartieri Palombina Vecchia, Barcaglione, Villanova, Fossatello, Fiumesino e Rocca Mare. Non tutte le UD dei quartieri sopra detti potranno prelevare i sacchetti multimateriale però. Solo quelle che non hanno il bidone/cassonetto condominiale per il conferimento di questi rifiuti.

Le dichiarazioni

"Insomma Comune e MMS Falconara - continua l'amministrazione - fanno un'altra scelta smart per andare incontro ai cittadini e favorire la raccolta differenziata dopo aver lanciato un altro strumento utilissimo: l’App Junker creata per aiutare nella raccolta differenziata i cittadini, che spesso non sanno quale bidone utilizzare per separare i rifiuti. Junker, infatti, riconosce ogni singolo prodotto e indica al consumatore come riciclare correttamente un imballaggio. Basta inquadrare il codice a barre nel rettangolo indicato. E se il prodotto non c'è? Nessun problema, basta fotografarlo e inviarlo. Junker risponderà in pochi minuti. Per tutte le info e per scaricare gratuitamente l’app basta visitare il sito web www.junkerapp.it".

"Un sistema intelligente – dice la neoassessore all’Ambiente Elisa Penna – che muove nella direzione dell’efficienza rendendo disponibili negli orari e nei giorni più comodi per l’utenza strumenti per la gestione dei rifiuti domestici. Assieme all’app Junker, le nuove tecnologie applicate nel nostro comune affiancano e supportano tutti noi cittadini verso una gestione consapevole ed un continua riduzione dell’indifferenziata".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La raccolta differenziata diventa ancora più smart: ecco i nuovi distributori automatici di sacchi
AnconaToday è in caricamento