rotate-mobile
Venerdì, 1 Luglio 2022
Attualità

Aggressioni sugli autobus: la sicurezza degli autisti ora è una priorità

I consiglieri regionali del PD hanno chiesto al Governatore Acquaroli un’interrogazione su questa tematica ritenuta ormai urgente

Un’interrogazione urgente per procedere, quanto prima, alla creazione di un tavolo di confronto che possa essere finalizzato a garantire la sicurezza degli autisti dopo una serie di inqualificabili aggressioni. E’ quanto hanno chiesto i consiglieri regionali del PD al Governatore Francesco Acquaroli richiedendo, al contempo, la partecipazione delle Prefetture, delle aziende e dei sindacati:

«Vogliamo capire se ci sia l’intenzione di prevedere con la massima sollecitudine lo stanziamento di risorse volte a consentire alle aziende l'installazione di dispositivi che consentono la separazione tra posto guida e passeggeri, le telecamere a circuito chiuso, nonché l'ulteriore presenza di personale a bordo. Gli episodi sono aumentati in maniera decisamente preoccupante con numerose aggressioni fisiche e verbali nei riguardi degli operatori del trasporto pubblico locale. Le organizzazioni sindacali di categoria hanno reiteratamente posto all'attenzione dell'assessorato ai trasporti e delle aziende della regione tali episodi non sporadici di violenza, chiedendo interventi urgenti a favore della incolumità fisica dei lavoratori e dei passeggeri. Nelle Marche - aggiungono - è in via di definizione la realizzazione del sistema di bigliettazione elettronica e della digitalizzazione dei sistemi d'accesso alla mobilità che potrebbero essere utili per dotare tutti i mezzi di un sistema che consenta il collegamento diretto e in tempo reale tra l'operatore, le forze dell'ordine e le strutture aziendali».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressioni sugli autobus: la sicurezza degli autisti ora è una priorità

AnconaToday è in caricamento