rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Attualità

Gender nelle scuole, l'assessore Giorgia Latini dice no: «Il ministero ritiri subito la circolare»

Secondo l'assessore regionale marchigiano all'istruzione «il Ministero si sostituisce al Parlamento, di fatto “approvando” uno dei punti più deleteri del Ddl Zan, bocciato a ottobre dal Senato»

ANCONA - «Giù le mani dai bambini. No alla teoria gender nelle scuole!». A protestare è l'assessore regionale all'istruzione Giorgia Latini che chiede al Ministero di «ritirare subito la circolare», ossia quella del 17 maggio sulla "Giornata internazionale contro l'omofobia, la bifobia e la transfobia", nonché contro ogni forma di atteggiamento pregiudiziale basato sull'orientamento sessuale. 

Latini attacca e si dice contraria in quanto «si invitano docenti e scuole di ogni grado, nell'ambito della propria autonomia didattica ed organizzativa a creare occasioni di approfondimento con i propri studenti sui temi legati alle discriminazioni, al rispetto dei diritti umani e delle libertà fondamentali, nell'ambito dei principi nazionali e internazionali». E aggiunge: «Il Ministero si sostituisce al Parlamento, di fatto “approvando” uno dei punti più deleteri del Ddl Zan, bocciato a ottobre dal Senato». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gender nelle scuole, l'assessore Giorgia Latini dice no: «Il ministero ritiri subito la circolare»

AnconaToday è in caricamento