menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Radiologia, addio ritiro del referto: gli esami si consultano da casa

L'upgrade nel sistema dell'Inrca consentirà di visualizzare l'esito degli esami direttamente dal proprio computer

Grazie ad un Up-Grade sul sistema infromatico dell'Inrca, all’utenza che si reca ad  effettuare prestazioni radiologiche presso i presidi Ospedalieri INRCA di Ancona, Osimo e Fermo, è  consentito di accedere alla visualizzazione delle immagini degli esami da remoto. Per il ritiro delle risposte degli esami di radiologia presso i "Por Inrca Marche" i cittadini non sono più  costretti a recarsi fisicamente presso il servizio dove hanno eseguito l’esame, poiché, tramite  l’inserimento di apposite credenziali nel portale web dell’Istituto, possono accedere ai referti ed alle  immagini dai propri dispositivi PC, tablet o smartphone.  L’Istituto, dall’inizio dell’estate 2020, permette agli utenti di accedere alle immagini dai propri  Dispositivi, sui quali i file possono essere scaricati e salvati in piena sicurezza. Le immagini e i referti  hanno piena validità legale e possono essere utilizzati come i normali referti cartacei. Il ritiro del referto in modalità on line è equivalente al ritiro di persona.  

La consultazione di referto e immagini avviene inserendo negli appositi campi "Username" e "Password" consegnati al momento dell’accettazione a seguito della firma del paziente del consenso  di pubblicazione online (dove sono esplicitate tutte le normative inerenti il trattamento dei dati  personali).  Se già in passato era possibile accedere al referto on line, per il ritiro delle immagini l’utente doveva  tornare fisicamente in Radiologia per il ritiro del referto ed il cd, contribuendo in tal modo  all’affollamento del front-office e alla difficoltà di distanziamento nelle sale di attesa, oltre che  contribuendo alla possibile diffusione del virus data dal ritorno in Ospedale del paziente o dei  familiari/delegati al ritiro o farsi spedire in contrassegno il referto cartaceo ed il cd contenente le  immagini, con impegno di tempo del personale e del paziente per la compilazione dei bollettini e costi di spedizione a carico dell’utente.  «In epoca Covid l’accesso alle immagini da remoto permette all’utente non solo di evitare spostamenti  ma di ridurre sosta e affollamento in sala di attesa, in particolare per il tempo necessario alla stampa  e consegna del CD, tempo azzerato grazie alla nuova modalità di accesso e registrazione su supporti  digitali (pen drive usb, cd) e/o stampa o consultazione dei referti direttamente da casa con il proprio  PC, tablet o telefono o in studio dal Medico di Base o dallo Specialista che ha in cura il pazient- si legge in una nota dell'istituto-  questo servizio, considerata la nuova ripresa importante dei contagi da COVID-19 nella nostra  Regione e Provincia ed il contesto di difficoltà economica del paese, è uno strumento molto utile per  le Marche, del quale devono essere consapevoli i pazienti, ma ancor prima i Medici di Base e gli  Specialisti richiedenti gli esami Radiologici». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Ancona millenaria va in tv: la storia della "dorica" in prima serata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento