rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Attualità

Ispettori ambientali per la raccolta differenziata: Ancona alza il livello dell’attenzione

I dipendenti di Anconambiente addetti al ruolo saranno in servizio da lunedì 4 luglio. Dovranno segnalare irregolarità

ANCONA- Ancona alza il livello dell’attenzione sul tema della raccolta differenziata. I dipendenti di Anconambiente che fungeranno da ispettori, freschi di corso tenuto dalla Polizia Locale per ottenere la qualifica, dovranno segnalare eventuali irregolarità nella raccolta differenziata al fine di una maggiore sensibilizzazione della cittadinanza. La loro attività inizierà lunedì 4 luglio e verranno muniti di pettorina e tesserino di riconoscimento.

Nei primi giorni monitoreranno i siti più critici come via De Gasperi, corso Carlo Albero, piazza D'Armi, la zona degli Archi, Largo Bovio, via Fornaci Comunali, piazza della Repubblica, via Carducci, via Torresi, via Bocconi, via Leopardi e tutta l'area intorno al Passetto. Dopodiché l'azione degli ispettori si allargherà ad altre zone. Provvederanno a verificare che la raccolta differenziata avvenga in modo conforme alle regole, ad assicurare il rispetto dei calendari di raccolta, a segnalare situazioni di abbandono di rifiuti ingombranti e di rifiuti speciali. Ma non potranno fare multe.

Qui, infatti, c’è un’altra importante specifica. L’attività sanzionatoria sarà ancora in capo alla Polizia Locale che raccoglierà il report degli ispettori e le eventuali non conformità per poi proseguire autonomamente le indagini ed eventualmente procedere a sanzione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ispettori ambientali per la raccolta differenziata: Ancona alza il livello dell’attenzione

AnconaToday è in caricamento