rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Attualità

Protocollo di legalità, anche Confapi tra i firmatari: «Punto di partenza»

Confapi ha firmato, insieme a tutte le altre associazioni di categoria e ad altri 14 Comuni, il protocollo di legalità

Confapi Industria Ancona tra le associazioni di categoria che hanno sottoscritto il protocollo d’intesa proposto dal Prefetto di Ancona Darco Pellos per la legalità, lo sviluppo del settore ricettivo alberghiero, nelle attività economico-commerciali e la prevenzione dei tentativi di infiltrazione criminale. «La nostra associazione – ha detto il presidente Mauro Barchiesi che ha firmato il protocollo insieme a tutte le altre associazioni e a 14 Comuni – ha posto l’accento sull’importanza del terziario costituendo da qualche mese Confapi Turismo Ancona, unione di categoria che aggrega le imprese e che intercetta le istanze che provengono da tutto il mondo della ricettività, dell’alberghiero, dell’enogastronomia, dei servizi». 

«Il Covid e la pandemia hanno colpito pesantemente questo settore e quello in generale dei consumi – insiste Barchiesi – afflitti ora anche dal caro energia che sta mettendo in ginocchio le attività gravate da costi fissi insostenibili». Si legge nella nota: «Il protocollo nasce da una esigenza diffusa e propone strumenti chiari – conclude Barchiesi – sui quali Confapi Industria Ancona si pone con cinghia di trasmissione tra le singole imprese private, le forze dell’ordine e gli organi di governo che assicurano il controllo sul territorio».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Protocollo di legalità, anche Confapi tra i firmatari: «Punto di partenza»

AnconaToday è in caricamento