rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Attualità

Sociale Marche: ecco "Io non rischio" nelle piazze, ma in versione più virtuale

I volontari della Protezione civile diffonderanno la cultura della prevenzione, sensibilizzando i propri cittadini sul rischio sismico, sulle alluvioni e maremoti

"Io non rischio", la campagna nazionale di promozione delle buone pratiche di Protezione civile vivrà un'edizione particolare quest'anno. A causa delle limitazioni imposte dal Covid-19 sarà infatti vissuta più nelle piazze virtuali che in quelle reali. Domenica 11 ottobre anche nelle Marche si svolgerà la decima edizione della campagna nazionale che apre la seconda "Settimana nazionale della Protezione civile". Ad Ancona, dalle 9 alle 18,30 in piazza Roma, i volontari della vigilanza antincendi boschivi, il gruppo comunale di Protezione civile e l'Agesci allestiranno uno spazio informativo, mentre in altre 21 piazze virtuali, seguendo l'hashtag #iononrischio2020, sarà possibile apprendere on line i corretti comportamenti da tenere durante le emergenze.

I Comuni coinvolti attraverso i canali social saranno Falconara Marittima, Jesi, Monte San Vito e Montemarciano nell'anconetano. Ascoli Piceno, Grottammare e San Benedetto del Tronto nel piceno. Fermo, Montefalcone Appennino, Montegiorgio e Porto San Giorgio nel fermano. Caldarola/Belforte del Chienti/Camporotondo di Fiastrone/Cessapalombo /Serra (piazza virtuale unica). Esanatoglia, Macerata, Mogliano, Monte San Giusto, Montelupone e Recanati nel maceratese e, infine, Cartoceto, Fermignano e Monte Grimano Terme nel pesarese. I volontari della Protezione civile diffonderanno la cultura della prevenzione, sensibilizzando i propri cittadini sul rischio sismico, sulle alluvioni e maremoti. La campagna 2020 nelle Marche impegna duecento volontari comunicatori, appartenenti ad almeno trenta organizzazioni di volontariato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sociale Marche: ecco "Io non rischio" nelle piazze, ma in versione più virtuale

AnconaToday è in caricamento