Attualità

Primo giorno di scuola, disagi tra autobus pieni e professori No-Green pass

La giornata di ieri che ha segnato il ritorno tra i banchi per gli studenti è stata caratterizzata anche dai disagi. Tra questi gli autobus sovraffollati e i professori che hanno deciso di scioperare contro la certificazione

ANCONA - Un primo giorno di scuola in cui non sono mancati i disagi, distribuiti su varie latitudini. Le maggiori criticità hanno riguardato il sovraffollamento dei mezzi pubblici e l’assenza di qualche insegnante che ha deciso di scioperare davanti alla sede del Provveditorato contro l’adozione del Green Pass.

Per quel che concerne il primo aspetto, alcuni bus risultavano decisamente pieni e secondo i presenti ben oltre la soglia dell’80%. Stesso dicasi alle fermate dove, per forza di cose, gli assembramenti sono risultati naturali. Buona, invece, la risposta delle “mascherine” che sono state di gran lunga indossate sia dai piccoli sia dagli adulti.

Disagi anche dal punto di vista delle lezioni dove alcune classi sono state costrette ad iniziare in orario differito per via dell’adesione di professori allo sciopero indetto dall’Anief contro l’adozione del Green pass. Sciopero che si è tenuto sotto il Provveditorato. E’ successo anche alle Pascoli di Ancona dove una classe ha iniziato il suo orario alle 10.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primo giorno di scuola, disagi tra autobus pieni e professori No-Green pass

AnconaToday è in caricamento