Il Presepe va al Salesi: «Abbiamo portato la Madonnina a fare l’ecografia»

I piccoli pazienti dell'ospedale pediatrico hanno ricevuto la visita nientemeno che dei personaggi del Presepe, che hanno distribuito loro doni e sorrisi

I personaggi del Presepe al Salesi

A Natale mancano ormai pochi giorni e al Salesi è arrivata nientemeno che Maria, accompagnata da Giuseppe e da alcuni soldati romani. Il Gruppo del Presepe vivente di Pietralacroce ha visitato i reparti dell’ospedale pediatrico distribuendo ai bambini dei piccoli angioletti di gesso fatti artigianalmente come simbolo di protezione. «Ai bambini si illuminavano gli occhi e noi, scherzando, dicevamo loro che siccome al Natale mancano pochi giorni abbiamo accompagnato la Madonnina a fare l’ecografia» ha spiegato l’ideatore del Presepe di Pietralacroce, Michele Menghini

A catturare l’attenzione dei piccoli erano specialmente le spade dei soldati romani e molte mamme hanno postato per delle foto ricordo. «E’ un’iniziativa che portiamo avanti tutti gli anni- ha spiegato ancora Menghini- avevamo contribuito all’acquisto di un respiratore polmonare per il reparto di oncologia pediatrica ma lì oggi non siamo potuti entrare perché non eravamo attrezzati e perché stavano passando le visite, quindi siamo rimasti nell’atrio. Gli altri reparti li abbiamo visitati tutti. Il nostro intento è solo strappare un sorriso ai bambini e loro ogni anno sono felicissimi. A noi basta quello». Dopo il giro dei reparti il gruppo ha partecipato alla Santa Messa celebrata dall’Arcivescovo Angelo Spina. Il Presepe vivente di Pietralacroce quest'anno sarà visitabile il 26 e 30 dicembre e l'1 e il 6 gennaio dalle 17 alle 19,30. Disponibile un bus navetta con partenza da PIazza Cavour. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sale sull'altare completamente nuda e urla come un'indemoniata: chiesa sgomberata

  • Entra in negozio e stacca il dito del titolare a morsi, poi scappa e viene arrestato

  • C'è l'esito dell'autopsia di Giuliano e un indagato: è il conducente del furgone

  • Investito da un'auto dopo essere uscito dal bar, è grave un uomo di 64 anni

  • Frontale tra due auto, paura per una giovane automobilista e strada chiusa

  • Si prostituiscono in casa, gli agenti si fingono clienti e le scoprono: donne nei guai

Torna su
AnconaToday è in caricamento