rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Attualità

Portonovo, i lavori iniziano nella notte: aumenta lo spazio per gli ombrelloni

Movimentati circa mille metri cubi di materiale. Il primo tratto interessato è stato quello compreso tra Ramona e molo

ANCONA- L’operazione restyling Portonovo è ufficialmente partita. In queste notti, in un orario compreso dalle 23.00 alle 6 del mattino, le ruspe si sono azionate nella Baia per permettere di recuperare i tratti di spiaggia cancellati dalle erosioni e dalle mareggiate. In questo senso si permetterà agli ombrelloni dei vari stabilimenti di recuperare più spazio ma anche ai frequentatori dei vari tratti di spiaggia libera di godere di maggior spazio vitale.

Circa mille i metri cubi per adesso movimentati (saranno incrementati di altri ottocento nei prossimi giorni), una soluzione “tampone” che anticiperà il ripascimento globale di Portonovo per cui la Regione Marche ha già stanziato 300mila euro. Il primo tratto interessato è stato quello che dalla spiaggia libera “Ramona” (alla sinistra, venendo dal parcheggio Lago Grande, del ristorante Emilia) si estende fino all’inizio del molo. Poi toccherà alla fascia compresa tra Torre e Chiesetta fino ad arrivare al Clandestino che risulta essere la spiaggia maggiormente danneggiata.

L’erosione, oltre ad aver penalizzato diversi ombrelloni impossibilitati ad essere piantati, aveva costituito una sorta di scalone quasi inaccessibile per scendere in acqua. Il prossimo passo, legato anche all’accesso disabili, sarà quello di completare le passarelle di accesso al mare. Un restyling che si punta a completare in tempi bravi onde evitare di penalizzare la grande mole di turisti attesa per luglio-agosto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Portonovo, i lavori iniziano nella notte: aumenta lo spazio per gli ombrelloni

AnconaToday è in caricamento