rotate-mobile
Attualità

Portonovo, i danni delle mareggiate preoccupano: situazione critica al Fortino Napoleonico

I rappresentanti del Consorzio La Baia hanno incontrato l’amministrazione per studiare una strategia comune

Un summit tra i rappresentanti di Portonovo (riuniti nel Consorzio La Baia) e l’amministrazione comunale per studiare le iniziative comuni da assumere per far fronte ai danni delle mareggiate. Mareggiate che non sono state tenere con le spiagge della baia anconetana. Non sarà il solo incontro programmato perché ce ne saranno altri nei prossimi giorni alla presenza della Regione Marche e del Parco del Conero in vista dell’arrivo dell’estate e della bella stagione.

Nello specifico, la zona più critica resta quella del Fortino Napoleonico (il cui muro di sostegno dovrà essere riparato al più presto) con diversi metri di spiaggia che sono venuti meno. Non bastasse già la situazione delicata relativa alla Bolkestein, le concessioni e l’aumento delle tariffe. Non va meglio sull’altra sponda di Portonovo, dove Clandestino, Spiaggia Bonetti, Giacchetti e La Capannina hanno considerato diversi metri di spiaggia in mano.

Urge trovare una soluzione per una categoria già vessata in passato di tutti i discorsi relativi a Covid e distanziamento. Secondo quanto riferito, da parte del sindaco Valeria Mancinelli c’è massima disponibilità per provare a risolvere le problematiche che si sono venute a costituire.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Portonovo, i danni delle mareggiate preoccupano: situazione critica al Fortino Napoleonico

AnconaToday è in caricamento