rotate-mobile
Attualità

Ponte del Primo maggio con l'ombrello, prenotazioni contenute e turismo mordi e fuggi ad Ancona e in Riviera

Salvo qualche last minute, le prenotazioni per questo weekend lungo sono contenute. Decisamente meglio è andato il ponte del 25 aprile

ANCONA- La pioggia prevista nel ponte del Primo Maggio sta frenando l’arrivo di turisti ad Ancona e nella Riviera del Conero. Salvo qualche last minute, le prenotazioni per questo weekend lungo sono contenute. Decisamente meglio è andato il ponte del 25 aprile. «È prevista la pioggia e, ovviamente, in questo periodo quando piove le località della Riviera non hanno un grande appeal anche perché non sono in programma iniziative che possono attrarre visitatori. Dovremmo puntare anche su arte e cultura per richiamare i turisti- afferma Anna Maria Ciccarelli, presidente Associazione Albergatori Riviera del Conero-. Per i ponti gli stranieri sono più orientati alle città d’arte quindi in Riviera è più facile trovare italiani del nord. Le prenotazioni generalmente sono last minute, ma tra il brutto tempo e i pochi giorni a disposizione in questo ponte, non tutti si spostano per fare una o due notti fuori». «Nel ponte del 25 aprile abbiamo lavorato molto bene, il ponte del Primo maggio invece è tranquillo, abbiamo qualche prenotazione. I turisti sono impauriti dalle previsioni meteo- commenta Alessandro Simonetti, titolare Hotel Galssi a Marcelli di Numana-. Potrebbero ancora arrivare prenotazioni last second ma, visto il brutto tempo, le persone potrebbero decidere di non muoversi. Chi alloggia nel nostro hotel sono soprattutto italiani provenienti da Emilia, Lombardia e Veneto».

Le prenotazioni vanno meglio nella baia di Portonovo. «Siamo ad un 90% di occupazione, contiamo ancora di arrivare al 100% con le prenotazioni last minute. Il brutto tempo incide sicuramente- dichiara Flavio Fiorini, titolare Hotel Internazionale-. I turisti soggiornano per 2-3 giorni, la maggior parte arriva sabato e riparte lunedì 1 maggio in quanto il giorno dopo si riprende a lavorare. In questa settimana abbiamo avuto un’affluenza di turisti stranieri massiccia, mentre nel weekend arrivano gli italiani. Chi viene a trascorrere qualche giorno nella baia è perché vorrebbe andare al mare, ma se il tempo non lo permette consigliamo di visitare città ricche di storia, arte e cultura come Recanati e Loreto, oppure il Museo della Fisarmonica a Castelfidardo e le Grotte di Frasassi. Suggeriamo anche visite enogastronomiche. Le Marche sono una regione bellissima, c’è molto da vedere». Turisti mordi e fuggi ad Ancona. Al NH Hotel soggiorneranno molti gruppi, quasi tutti italiani, che resteranno per una o al massimo due notti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte del Primo maggio con l'ombrello, prenotazioni contenute e turismo mordi e fuggi ad Ancona e in Riviera

AnconaToday è in caricamento