Martedì, 15 Giugno 2021
Attualità

«Attività sindacale non autorizzata», innocente dopo 8 mesi: termina l’odissea di un vigile

Un operatore della Polizia Locale è stato sottoposto tempo fa a procedimento disciplinare per una presunta attività sindacale non autorizzata. Dopo otto mesi la fine dell’odissea generata da un errore

foto di repertorio

Una presunta attività sindacale non autorizzata. Che alla fine non si è rivelato tale in quanto l’autorizzazione era regolarmente arrivata dal Dirigente in carica. E’ quanto accaduto ad un vigile urbano del comando di Falconara Marittima che, dopo otto mesi, ha visto terminare positivamente il suo procedimento disciplinare nato a causa della partecipazione ad una manifestazione che sembrava non essere autorizzata.

Non si tratta dell’unico caso lamentato dai sindacati nei confronti dei propri rappresentati riscontrato negli ultimi mesi. Secondo l’UGL risultano diversi i procedimenti disciplinari, tutti archiviati perché infondati, che potrebbero essere conseguenza di atti persecutori (sempre secondo il sindacato) in seguito alla denuncia dell’irregolarità dell’autovelox installato sulla SS16 dal Comune di Falconara. Naturalmente siamo solo alle voci, di concreto non è emerso nulla.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Attività sindacale non autorizzata», innocente dopo 8 mesi: termina l’odissea di un vigile

AnconaToday è in caricamento