Attualità

Caccia di selezione, abbattuto un cinghiale di 170 chili: l’autore è un giovane macellaio

Nel pesarese l’importante uscita di caccia che ha consentito a Nicolò Narducci, giovane macellaio di Mondolfo, di abbattere un cinghiale di enormi dimensioni. Dietro apposite autorizzazioni è previsto questo tipo di caccia

foto di repertorio

Abbattuto un cinghiale di 170 chili nelle campagne tra Mondolfo e San Costanzo. E’ quanto avvenuto due sere fa e che ha visto protagonista Nicolò Narducci, un giovane macellaio di Mondolfo con la passione della caccia.

Lo stato e gli enti locali, con apposite autorizzazioni, consentono questo tipo di caccia con l’abbattimento di animali selvatici che a causa del loro peso sono potenzialmente dannosi per l’ambiente. Narducci, appassionato e abituale delle uscite di caccia di selezione, ha ereditato la passione dal padre e dallo zio coltivandola nel tempo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caccia di selezione, abbattuto un cinghiale di 170 chili: l’autore è un giovane macellaio

AnconaToday è in caricamento