Il parco del quartiere è in degrado: i residenti si danno appuntamento per ripulirlo 

L'associazione Arcopolis lancia l'iniziativa per riqualificare il parco "Pacifico Ricci", ormai abbandonato a sé stesso: «Lo vogliamo riconquistare»

I rifiuti nel parco

Il campo “Pacifico Ricci” degli Archi è in stato di abbandono e i residenti del quartiere, radunati dall’associazione Arcopolis, scendono in campo per ripulirlo. L’appuntamento è per domenica 8 novembre alle 9,30 che, spiegano gli organizzatori, è solo una delle iniziative in programma. 

«Dopo vari ed importanti progetti come le due edizioni del torneo EduCalci in collaborazione con la coop. Polo 9 e il torneo di calcetto "El rio' ntel palo'- Memorial Pacifico Ricci", il parco si ritrova nuovamente in un completo stato di abbandono ed ostaggio degli spacciatori. Anche la targa in memoria di Pacifico Ricci, pagata dalla stessa famiglia e affissa per la terza volta, è stata rotta dai vandali. Grazie alle nostre segnalazioni- scrive Arcopolis in una nota- nelle ultime settimane il Comune ha provveduto a una sorveglianza del luogo più frequente mediante l'intervento della polizia. Inoltre ha fatto togliere i materassi ed altro materiale appartenente ad alcune persone che si sono accampate nel parco. Ancora, però, dopo quasi tre anni dalla promessa fatta, l'amministrazione comunale non ha provveduto ad installare l'impianto di illuminazione necessario per poter usufruire del parco anche nelle ore buie, né ha mai provveduto alla manutenzione del parco, se non con enorme ritardo e soltanto dopo le nostre segnalazioni. Siamo convinti che questa situazione di degrado che si è creata non si risolvera' con gli interventi della polizia ma soltanto se noi ricominceremo a vivere e a sentirci nostro questo luogo. È un parco bellissimo, in mezzo a un boschetto pieno di uccelli e scoiattoli, un parco che porta il nome di un uomo importante, un parco nel quale abbiamo in programma di realizzare tanti bellissimi progetti. Prima di poter realizzare le nostre iniziative dobbiamo però ripulirlo e ottenere l'illuminazione». La prima iniziativa è in programma per domenica mattina: «Ci incontriamo al campetto, è obbligatorio portare la mascherina mentre forniremo noi i guanti e il necessario per la pulizia. Accompagnati dalla musica, puliremo il nostro parco». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Le bottiglie si riciclano al supermarket: previsti sconti sulla spesa

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

Torna su
AnconaToday è in caricamento