rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Attualità Sirolo

Il Parco del Conero compie 35 anni, il presidente Silvetti guarda al presente e al futuro

Si festeggia la ricorrenza dell’istituzione del parco naturale. Previste nuove iniziative e una serie di politiche improntate al futuro

SIROLO – «Sono passati 35 anni da quel 23 Aprile del 1987 in cui il Consiglio Regionale delle Marche istituì il primo Parco Naturale di tutta la Regione. Celebriamo oggi il primo traguardo di quella storica scelta politica – ha spiegato il presidente Daniele Silvetti – che tanto impegnò il dibattito politico e che rappresentò una vera e propria rivoluzione nell’assetto del Territorio. Per questo – ha aggiunto – stiamo lavorando ad una serie di iniziative che si svolgeranno nel corso di tutto l’anno che vedranno il coinvolgimento anche degli ex presidenti che hanno rappresentato pro tempore il Parco Regionale del Conero ponendo le basi per un momento di confronto sulla storia del Parco a distanza di 35 anni da quel giorno che è ormai pietra miliare della storia di questo Ente».

Il presidente Silvetti che ha già effettuato una prima riunione collegiale lo scorso Marzo con i colleghi ex presidenti Gilberto Stacchiotti, Lanfranco Giacchetti, Mariano Guzzini, Sergio Strali, Giancarlo Sagramola, Andrea Montresor, ha previsto un momento celebrativo all’interno della festa del Parco che si terrà all’inizio di Luglio ed una pubblicazione ufficiale che racchiuderà i contenuti ed i temi dell’Area Protetta del Conero oltre che un quadro storico degli attori e dei protagonisti che hanno condotto il Parco da quando era amministrato in forma Consortile fino alla costituzione dell’Ente attuale.

«Ogni consiglio direttivo ha avuto un ruolo in questo percorso e contribuito a far sì che il Parco del Conero sia quello che è oggi – ha concluso Silvetti – e reca un patrimonio di esperienza, professionalità, cultura e conoscenza che non va disperso».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Parco del Conero compie 35 anni, il presidente Silvetti guarda al presente e al futuro

AnconaToday è in caricamento