rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Attualità

Regione, garage full e spese extra per il parcheggio: gli impiegati sul piede di guerra

Tante le segnalazioni che raccontano di un malcontento crescente da parte degli impiegati dei palazzi regionali sul tema parcheggio. La risposta è arrivata dall'assessore Castelli

Impiegati regionali sul piede di guerra sul tema parcheggio. Le segnalazioni che si stanno susseguendo in questi giorni racconterebbero proprio di tale problematica che è già all'attenzione dei sindacati, come confermato da questi ultimi.

Andando nello specifico, si fa riferimento ai palazzi regionali di via Tiziano (Raffaello, Rossini e Li Madou), con gli impiegati che sarebbero costretti a lasciare le macchine nelle strisce blu sborsando dai 5 ai 10 euro giornalieri per il parcheggio, considerando anche i giorni di rientro. Il tutto a causa di un garage quasi sempre full anche in relazione al fatto che tanti veicoli – tra cui quelli dirigenziali – avrebbero il posto già assegnato.

La risposta 

Interpellata direttamente la Regione per fare chiarezza sulla questione, la risposta è arrivata direttamente dall'assessore al Personale e all'Economato Guido Castelli che ha scritto in una nota: «La Cittadella della Regione Marche di Via Sanzio (Ancona) è dotata di un garage coperto da circa 300 posti auto, presso Palazzo Leopardi, e di un parcheggio esterno, a monte dello stesso edificio, con circa altri 70 stalli. I dipendenti potenzialmente interessati a parcheggiare ammontano a circa 1.000. La situazione è così codificata da almeno cinque anni. L’attuale percezione di una riduzione dei posti auto disponibili, al rientro dallo smart working dei dipendenti, è sicuramente dovuta al cambio di abitudini di trasporto, a seguito della pandemia».

Prosegue ancora l'assessore: «I dipendenti probabilmente utilizzano, in numero minore, i mezzi pubblici per raggiungere il luogo di lavoro, preferendo viaggiare privatamente e in maggiore sicurezza sulle proprie auto per contenere il rischio da Covid-19, nonostante la Regione abbia, in passato, incentivato il car-sharing (auto condivisa) e anche l’uso dei mezzi pubblici attraverso abbonamenti agevolati (rinnovati anche per il prossimo anno). Per chiarezza di informazione, degli oltre 370 posti auto disponibili, 45 del garage interno sono preassegnati (di cui 32 per le auto di servizio della protezione civile, 7 per i componenti della Giunta regionale e 6 per i dirigenti di Servizio), oltre ad alcuni disponibili per i disabili».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione, garage full e spese extra per il parcheggio: gli impiegati sul piede di guerra

AnconaToday è in caricamento